Freestyle

  1. Neve e vento come se fossimo in pieno inverno. A Plan de Corones imperversa il maltempo e impedisce agli atleti dello slopestyle di tornare in pista per le finali degli Assoluti, così a stabilire la classifica sono i risultati delle qualificazioni, in virtù dei quali Silvia Bertagna si laurea campionessa italiana per la sesta volta (nelle ultime sette edizioni) e Leonardo Donaggio vince la sua prima medaglia d'oro nella manifestazione, a soli 15 anni.

    L'altoatesina, reduce dal primo podio stagionale in Coppa del mondo a Silvaplana, ottenuto proprio nell'ultima gara stagionale, ha battuto Elisa Maria Nakab, a sua volta fresca della conquista della Coppa Europa di specialità: 80 il punteggio della Bertagna contro il 62,67 della compagna. Bronzo per Michelle Senoner con 49.33 punti. Nela gara maschile, invece, il veneto Leonardo Donaggio ha totalizzato 91 punti contro gli 80 di Kilian Morone, medaglia d'argento, e i 77,67 di Simon Leitner, bronzo.

    Assegnati anche i titoli giovanili: nella categoria Ragazzi medaglia d'oro a Riccardo Basso e Alessandra Bricarello, entrambi del Prato Nevoso Team, tra gli Allievi si è aggiudicato l'oro Miro Tabanelli dello Ski Team Fassa, mentre tra le donne c'era una sola iscritta, Alessia Ambrosi.

    Ordine d'arrivo slopestyle femminile Campionati italiani Assoluti Plan de Corones (Ita)
    1. BERTAGNA Silvia 1986 (Sci Club Gardena - Alto Adige) 80,00 punti
    2. NAKAB Elisa Maria 1998 (Sporting Club Livigno - Alpi Centrali) 62,67
    3. SENONER Michelle 2003 (Sci Club Gardena - Alto Adige) 49,33

    Ordine d'arrivo slopestyle maschile Campionati italiani Assoluti Plan de Corones (Ita)
    1. DONAGGIO Leonardo 2003 (Slalom Ski A.S.D. - Veneto) 91,00 punti
    2. MORONE Kilian 1999 (Ski Team Fassa - Trentino) 80,00
    3. LEITNER Simon 2001 (Vitamin F - Alto Adige) 77,67

    CATEGORIA ALLIEVI FEMMINILE
    1.  AMBROSI Alessia (Ski Club Monesi - Liguria)

    CATEGORIA ALLIEVI MASCHILE
    1. TABANELLI Miro 2004 (Ski Team Fassa - Trentino)
    2. MERSA Mattia 2005 (Ski Club Ladinia - Alto Adige)
    3. GASSER Martin 2004 (Sci Club Gardena - Alto Adige)

    CATEGORIA RAGAZZI FEMMINILE
    1. BRICARELLO Alessandra 2006 (Prato Nevoso Team - Val d'Aosta)
    2. FINOTTO Marta 2006 (Prato Nevoso Team - Val d'Aosta)

    CATEGORIA RAGAZZI MASCHILE
    1. BASSO Riccardo 2006 (Prato Nevoso Team - Val d'Aosta)
    2. THOENI Adrian 2006 (ASV Neustift - Alto Adige)
    3. SANINO Tommaso 2006 (Prato Nevoso Team - Val d'Aosta)
  2. Silvia Bertagna aggancia il podio dello slopestyle proprio nell'ultima gara stagionale a Silvaplana. La 32enne gardenese, dopo essersi ben qualificata per le run di finale, ha infilato due prestazioni in crescendo: quarta dopo la prima run con 65,65 punti, è riuscita nell'ultima run a scavalcare la svizzera Sarah Hoefflin e con 76,11 punti a salire sul terzo gradino del podio. Si tratta del primo podio stagionale per l'azzurra.
    La gara è stata vinta dalla canadese Megan Oldham con 84,51 punti, davanti alla francese Tess Ledeux con 77,98.
    La coppa di specialità è andata proprio alla Oldham con 281 punti, uno in più della Hoefflin, mentre Silvia Bertagna si è piazzata al quinto posto, a quota 184.

    Lo svizzero Andi Ragettli si è aggiudicato la gara maschile con 93,71 punti, davanti all'americano Colby Stevenson con 92,23 e all'altro elvetico Fabian Boesch con 91,25 punti. Nessun italiano era in finale. La coppa di specialità va all'americano Mac Forehand.

    Ordine d'arrivo Cdm slopestyle femminile Silvaplana (Sui):

    1 OLDHAM Megan CAN 83.75 84.51
    2 LEDEUX Tess FRA 77.98 72.33
    3 BERTAGNA Silvia ITA 65.65 76.11
    4 HOEFFLIN Sarah SUI 73.95 20.56
    5 WOLF Lara AUT 7.15 67.80
    6 KILLI Johanne NOR 21.43 38.10
    7 CLAIRE Caroline USA 34.05 14.30
    8 GREMAUD Mathilde SUI DNS
  3. La stagione di Silvia Bertagna si chiuderà sabato 30 marzo con la finale dell'ultima gara stagionale di slopestyle. La gardenese ha infatti superato le qualificazioni a Silvaplana, ottenendo il settimo punteggio e conquistando un posto tra le prime otto che si giocheranno il podio nella tappa conclusiva della Coppa del mondo. Nella prima run la gardenese era nona a quota 66.25, e dunque temporaneamente prima tra le escluse, poi al ritorno in pista si è migliorata arrivando a 72.25 riuscendo a scavalcare la francese Lou Barin per tre punti, oltre che la canadese Oldham, comunque ottava e anche lei qualificata.

    Non ce l'ha fatta, invece, Elisa Maria Nakab, fresca della conquista della Coppa Europa di specialità. La giovane azzurra ha totalizzato 53.75 punti nella prima run e non è riuscita a migliorare il proprio punteggio nella seconda dovendosi accontentare della sedicesima posizione. Anche tra gli uomini, l'unico azzurro in pista Kilian Morone, 14° nella propria batteria con 57.50 punti, ha finito in anticipo la propria stagione.

    Le partecipanti alla finale di sabato (ore 13) saranno la norvegese Johanne Killi (miglior punteggio con 92.50), la francese Tess Ledeux, le svizzere Sara Höfflin e Mathilde Gremaud, la statunitense Caroline Claire, l'austriaca Lara Wolf e la canadese Megan Oldham. Nelle ultime due gare Silvia Bertagna ha centrato due settimi posti, all'Alpe di Siusi (dove però la finale era a sei), e a Mammoth. In Svizzera proverà a ottenere il suo miglior risultato stagionale.
  4. Agli Assoluti di Piancavallo vincono i due favoriti. I titoli nazionali di skicross vanno a Siegmar Klotz e Lucrezia Fantelli, gli atleti di punta della squadra azzurra. Per l'altoatesino è un oro speciale, non solo perché è il primo della sua carriera: il 31enne portacolori dell'Esercito, infatti, era al rientro dopo oltre tre mesi di stop dovuti alla rovinosa caduta in semifinale nella tappa di Coppa del mondo disputata a San Candido il 22 dicembre, sulla pista di casa, quando era apparso in gran forma. Quell'infortunio gli ha impedito di proseguire la stagione e dunque di partecipare ai Mondiali, ma questo successo gli darà fiducia in vista della prossima stagione.

    Klotz ha domato in finale il giovane Jamie Lee Castello, classe 1999, e Yanick Gunsch, atleta del 1997, mentre Simone Deromedis, reduce della sesta posizione ai Mondiali juniores, è riuscito a qualificarsi alla finale chiudendo al quarto posto. Tra le donne Lucrezia Fantelli è salita sul gradino più alto del podio battendo Carole Gilardoni e Giuditta Cemin.

    Ordine d'arrivo skicross maschile Campionati italiani Assoluti Piancavallo (Ita)
    1. Siegmar Klotz 1987
    2. Jamie Lee Castello 1999
    3. Yanick Gunsch 1997
    4. Simone Deromedis 2000
    5. Patrick Wolfsgruber 2000
    6. Riccardo Croese 1994
    7. Andrea Tonon 1994
    8. Pascal Rizzi 1996
    9. Riccardo Gerosa 1996
    10. Edoardo Zorzi 1996

    Ordine d'arrivo skicross femminile Campionati italiani Assoluti Piancavallo (Ita)
    1. Lucrezia Fantelli 1996
    2. Carole Gilardoni 1996
    - Giuditta Cemin 1999
  5. La medaglia non arriva, ma la gioia di aver partecipato alla prima storica finale di big air ai Mondiali di freestyle resterà per sempre tra i ricordi di Silvia Bertagna. L'altoatesina, unica over 30 in gara, ha superato con l'ottavo punteggio le qualificazioni, entrando così nel G8 che nella notte italiana tra sabato e domenica si è giocato il titolo di campionessa iridata.

    A vincerlo è stata la 17enne francese Tess Ledeux che in carriera ha partecipato a una sola gara di big air in Coppa del mondo, ma nello slopestyle, nonostante la giovane età, vanta già tre trionfi. Ha messo le mani sull'oro già nella prima manche con una prova da 94.75 punti, poi ha consolidato il primato nella terza e ultima run arrivando alla quota complessiva di 184.75, irraggiungibile per le rivali. Sul podio salgono anche la statunitense Julia Krass e la britannica Isabel Atkin, fuori di un soffio la svizzera Sara Hoefflin.

    Silvia Bertagna si è classifica al quinto posto dopo una gara che l'ha vista subito tra le protagoniste, con una prima manche all'altezza delle prime. L'azzurra ha ottenuto una valutazione di 71 punti, leggermente inferiore a quella che le aveva consentito di entrare in finale (78.50), poi nella seconda manche ha messo in cascina altri 51.25 punti ed è balzata temporaneamente al quarto posto scavalcando la Hoefflin, a un passo dal podio. Nella terza, però, non è riuscita a superarsi e il suo punteggio (dovendo scartare quello più basso delle tre run) è rimasto invariato, con la svizzera che l'ha di nuovo sorpassata. Ora niente riposo: la Bertagna avrà modo di continuare a divertirsi al Canyons Village di Park City, perché martedì 5 febbraio si torna in pista per la gare di slopestyle.

    Ordine d'arrivo big air femminile Mondiali Park City (Usa)
    1 LEDEUX Tess 2001 FRA 184.75
    2 KRASS Julia 1997 USA 173.75  
    3 ATKIN Isabel 1998 GBR 168.75  
    4 HOEFFLIN Sarah 1991 SUI 167.75 
    5 BERTAGNA Silvia 1986 ITA 122.25
    6 TATALINA Anastasia 2000 RUS 92.50
    7 GREMAUD Mathilde 2000 SUI 77.75
    8 VOISIN Maggie 1998 USA 41.75
    9 KILLI Johanne 1997 NOR (eliminata nelle qualificazioni)
    10 WOLF Lara 2000 AUT (eliminata nelle qualificazioni)