Ski-News: Coppa del Mondo di Sci alpino

  1. Sono nove le azzurre che prenderanno parte sabato 29 febbraio al supergigante di Coppa del mondo sulla pista 3-Franco Berthod. La prima a partire sarà Federica Brignone con il numero 7, seguita da Francesca Marsaglia con il 10, Nicol Delago con il 14, Marta Bassino con il 17, Elena Curtoni con il 20, Verena Gaslitter con il 32, Valentina Cillara con il  41, Laura Pirovano con il 47 e Nadia Delago con il 48.

    Le parole di Brignone, che si presenta alle gare di casa con il primo posto nella classifica generale: "Da bambina non ho sciato qua, sono venuta spesso negli utimi anni perchè ho la compagnia di amici qui. Ci sono molto affezionata, l'ho provata come le mie compagne di squadra settimana scorsa e ci ho gareggiato nel 2016. Questa settimana ho staccato la spina, sono stata con i miei familiari, i miei amici, allontanandomi un po' dall'ambiente di Coppa del mondo. E' veramente un peccato correre con questa serie di restrizioni, già quattro anni fa avevo sentire la gente dire che avrebbe voluto salire per fare il tifo. La differenza rispetto al solito è quando arrivi al traguardo, ci accorgeremo che non è la stessa situazione, mi spiace soprattutto per i tanti bambini che avrebbero voluto assistere alle gare, spero sia ugualmente un evento spettacolare. Non sento la pressione, sono ancora abbastanza tranquilla, ma credo che in partenza mi tremeranno le gambe. Sarà un fine settimana importante per la Coppa del mondo, con due gare dove posso raccogliere punti importanti, spero di farlo per il mio pubblico di casa. Settimana prossima non conosciamo ancora il programma, mi spiacerebbe perdere una tappa, il fatto di saltare eventualmente uno slalom mi potrebbe svantaggiare, ma io preferisco sempre correre".  
  2. La pioggia e la forte nevicata abbattuatesi nella notte su Hinterstoder hanno costretto gli organizzatori a rivedere il calendario delle gare della Cdm maschile programmate nella località austriaca. La combinata alpina, inizialmente prevista nella giornata di venerdì, vedrà il via domenica (ore 09,45 e 12,45), mentre il gigante si disputerà lunedì a partire dalle ore 09,30 (seconda manche alle ore 12,30). Confermato per sabato invece il superG, con lo start alle ore 12,30. Il maltempo ha condizionato anche il venerdì di Coppa Europa a Krvavec, Slovenia, dove era programmato un altro gigante femminile: il comitato organizzatore è stato costretto a cancellare la prova.
  3. La discesa di Kvitfjell (Nor) ha rilanciato definitivamente il francese Valentin Moine Giraud, tornato ad alti livelli a distanza di tre anni dal duro infortunio accusato il 27 gennaio del 2017 a Garmisch, in Cdm, dove aveva riportato delle lesioni gravissime alle ginocchia. Una grande gioia per il transalpino, il quale può festeggiare anche il primo successo in Coppa Europa: staccato di 16 centesimi lo statunitense Jared Goldberg e di poco più di tre decimi il compagno di squadra Ken Caillot. Buon quinto posto per Davide Cazzaniga, indietro di 70 centesimi: il 27enne di Correzzana ha perso qualcosa di troppo nel tratto centrale giocandosi così le chance di un podio. Indietro gli altri azzurri: Pietro Zazzi, 17esimo a 1"41, è di un soffio davanti ad Alexander Prast e Nicolo Molteni, mentre Federico Paini è 37esimo. Nella generale è saldamente al comando il norvegese Lie Atle Mcgrath, quarto Prast a quota 435 punti. Sabato alle ore 10 il via alle seconda discesa programmata sul tracciato norvegese.

    Ordine d'arrivo DH femminile Coppa Europa Kvitfjell (Nor):
    1. GIRAUD MOINE Valentin FRA 1:31.57
    2. GOLDBERG Jared USA +0.16
    3. CAILLOT Ken FRA +0.33
    4. MANI Nils SUI +0.66
    5. CAZZANIGA Davide ITA +0.70
    6. CHABLOZ Yannick SUI +1.04
    7. ROESTI Lars SUI +1.11
    8. OCHSNER Cedric SUI +1.12
    9. RAFFORT Nicolas FRA +1.22
    10. SUNDIN Olle SWE +1.29

    17. ZAZZI Pietro ITA +1.41
    18. PRAST Alexander ITA +1.46
    19. MOLTENI Nicolo ITA +1.47
    37. PAINI Federico ITA +2.24
    42. SIMONI Federico ITA +2.53
  4. Cancellate per mancanza di neve le gare di Coppa del mondo femminile di Ofterschwang, in Germania. Nella località tedesca erano previsti un gigante e uno slalom nelle giornate del 7 ed 8 marzo. FIS comunicherà appena possibile data e luogo del recupero. Piccola modifica anche per la combinata alpina maschile di Hinterstoder che venerdì 28 febbraio apre la tre giorni di gare sulla pista austriaca. A causa delle previsioni meteorologiche, la giuria ha deciso di ivnertire le due manches, per cui si comincerà alle ore 10 con lo slalom, seguito alle 13.30 dal supergigante. 
  5. Maria Matilde Luisa Bertani è stata grande protagonista nel gigante femminile di Coppa Europa andato in scena a Krvavec, in Slovenia. La 23enne di Milano è arrivata terza conquistando il primo podio in carriera nella competizione: meglio di lei hanno fatto solo la francese Doriane Escane, prima con il tempo di 2'13"71, e la padrona di casa Ana Bucik, attardata di 29 centesimi. Per la Bertani è il coronamento di un periodo positivo come dimostrano i buoni piazzamenti ottenuti nelle recenti gare andate in scena a Folgaria nelle quali aveva sfiorato la top 10. Qualche rammarico invece per Valentina Cillara Rossi, settima al traguardo nonostante una prima manche fatta davvero bene. Più attardate le altre italiane: Francesca Fanti è 28esima a 5"15, Vivien Insam occupa il 28esimo posto, una piazza avanti a Karoline Pichler. Non è arrivata al traguardo Roberta Midali. Sedicesima l'austriaca Nadine Fest, la quale resta saldamente in vetta nella classifica generale.

    Ordine d'arrivo GS femmminile Coppa Europa Krvavec (Slo):
    1. ESCANE Doriane FRA 2:13.71
    2. BUCIK Ana SLO +0.29
    3. BERTANI Luisa Matilde Maria +0.34
    4. TVIBERG Maria Therese +0.44
    5. RIIS-JOHANNESSEN Kristina NOR +0.53
    6. HROVAT Meta SLO +0.60
    7. CILLARA ROSSI Valentina ITA +0.66
    8. NORBYE Kaja NOR +0.89
    9. WILLIBALD Martina +0.95
    10. HILZINGER Jessica GER +1.18ù

    26. FANTI Francesca ITA +5.15
    28. INSAM Vivien ITA +5.22
    29. PICHLER Karoline ITA +5.23
    35. GHISALBERTI Ilaria ITA +7.22

    MIDALI Roberta ITA non ha terminato la seconda manche
  6. In ottemperanza all'ordinanza in tema di sicurezza sanitaria, impartita nei giorni scorsi dal Governo, alcune autorità regionali hanno assunto la decisione di cancellare o posporre eventi pubblici, inclusi quelli sportivi. Questa decisione non si applica alla Valle d'Aosta, che ad oggi risulta immune da casi di contagio da coronavirus.  

    La Federazione Internazionale dello Sci (FIS), la Federazione Italiana Sport Invernali (FISI), in stretta collaborazione con la Regione Autonoma Valle d'Aosta e il Comitato Organizzatore di La Thuile, hanno deciso di confermare le gare di Coppa del mondo di sci alpino femminile programmate per sabato 29 febbraio e domenica 1 marzo 2020. Nel massimo interesse per la salvaguardia della salute pubblica, le gare si svolgeranno con l'adozione di specifiche misure di carattere organizzativo e pratico. In particolare l'accesso alla zona di arrivo e alla finish area sarà consentito solo ed esclusivamente alle squadre accreditate e agli spettatori in possesso di biglietto di ingresso nominativo. Non sono previsti spazi liberi destinati al pubblico.

    La cerimonia pubblica di premiazione ed estrazione dei pettorali programmata per il pomeriggio di sabato 29 febbraio è annullata, le cerimonie di premiazione di entrambe le gare del fine settimana avverranno direttamente sul campo di gara.

  7. Sono quindici gli atleti convocati per i Mondiali di sci alpino in programma a Narvik (Nor) dal 5 al 14 marzo che sono stati ufficializzati con delibera numero 154 del 24 febbraio dal Presidente Flavio Roda. Si tratta di otto donne e sette uomini, capo delegazione sarà il responsabile del settore giovanile Massimo Carca. Undici i titoli in palio, nell'edizione dell'anno passato disputata in Val di Fassa Alex Vinatzer si aggiudicò l'oro nello slalom maschile e Tobias Kastlunger l'argento nel gigante maschile.

    Ecco i nomi:

    DONNE
    Albano Giulia - 1999 - CS Mont Glacier
    Allemand Sara - 2000 - SC Bardonecchia
    Della Mea Lara - 1999 - CS Esercito
    Ghisalberti Ilaria - 2000 - GS Fiamme Gialle
    Rossetti Marta - 1999 - GS Fiamme Oro
    Unterholzner Petra - 1999 - GS Carabinieri
    Viviani Serena - 1999 - SC Val Chisone
    Zanoner Monica - 1999 - CS Esercito

    UOMINI
    Della Vite Filippo - 2001 - SC Radici Group
    Franzoni Giovanni - 2001 - Ski College Veneto
    Franzoso Matteo - 1999 - GS Fiamme Gialle
    Kastlunger Tobias - 1999 - GS Fiamme Gialle
    Rizzi Martino - 2000 - GS Fiamme Oro
    Talacci Simon - 2001 - CS Esercito
    Vinatzer Alex - 1999 - GS Fiamme Gialle

    Il programma delle gare:
    07/03 - DH femminile e maschile - ore 11.30 e 13.00
    08/03 - SG femminile e maschile - ore 11.30 e 13.00
    09/03 - AC (SG+SL) femminile - ore 11.00
    10/03 - AC (SG+SL) maschile - ore 11.00
    11/03 - GS femminile - ore 10.00 e 13.30
    12/03 - GS maschile - ore 10.00 e 13.30
    13/03 - SL femminile - ore 12.00 e 18.00
    13/03 - SL maschile - ore 13.30 e 19.15
    14/04 - Parallelo a squadre - ore 12.00
  8. Ancora sette gare, poi il gran finale a Cortina. La Cdm maschile è arrivata alle battute conclusive ed i giochi per la conquista dell'ambita sfera di cristallo sono più che mai aperti. Senza l'assoluto dominatore delle ultime stagioni, Marcel Hirscher, saranno i due norvegesi Aleksander Kilde ed Henrik Kristoffersen a battagliare per il successo finale (li separano 74 punti), senza dimenticare il transalpino Alexis Pinturault, leggermente più staccato. La tensione è massima ed è vietato sbagliare a cominciare da Hinterstoder (Aut), dove nel weekend sono previste ben tre prove.

    La prima in calendario è la combinata alpina, programmata per venerdì 28 febbraio a partire dalle ore 10 con il superG, seguito dallo slalom alle ore 13,30. Sabato ci sarà spazio per il superG (ore 12,30), mentre sarà un gigante (ore 09,45) a chiudere domenica il sipario. Al cancelletto di partenza si alterneranno diversi azzurri, ben dieci, nel corso delle tre giornate: si tratta di Andrea Ballerin, Giovanni Borsotti, Giulio Bosca, Guglielmo Bosca, Emanuele Buzzi, Mattia Casse, Luca De Aliprandini, Matteo Marsaglia, Roberto Nani e Florian Schieder, Daniele Sorio, Riccardo Tonetti e Hannes Zingerle. La speranza è quella di rivedere un italiano sul podio a distanza di 14 anni: era il 20 dicembre del 2006 quando Peter Fill conquistava il secondo posto nel superG sulla pista austriaca. Intanto la FIS ha confermato l'appuntamento del 7-8 marzo a Kvitfjell, in Norvegia, penultimo atto a tutta velocità della Cdm.
  9. Il successo di Federica Brignone nella combinata di Crans Montana segna un passo decisivo nella storia della Coppa del mondo femminile di questa stagione. Federica, seguita fino alla pista svizzera dal fan club (inclusa la nonna 89enne), ha saputo mettere in pista un superG favoloso e poi sciare veloce anche nello slalom, riuscendo a mettere pressione addirittura alla rocciosa Petra Vhlova che, partita nello slalom con i favori del pronostico, è invece uscita, lasciando la 29enne valdostana senza altre avversarie per il successo.

    Ora Federica, con 1298 punti (record di tutti i tempi per un'italiana) è in testa alla classifica generale, oltre ad indossare i pettorali rossi del gigante e della combinata alpina.
    Ha raggiunto i 15 successi in Coppa del mondo, eguagliando Isolde Kostner e fermandosi ad una sola vittoria da Deborah Compagnoni: raggiungere la supercampionessa valtellinese sembrava un'impresa impossibile e invece ora per Federica è un traguardo alla portata. E' entrata anche nel ristretto club delle azzurre che sono state in vetta alla generale: Compagnoni, Kostner, Karbon, ed ora lei.

    Petra Vhlova, l'avversaria che la stessa Brignone definisce come la favorita per il successo finale (in assenza di Shiffrin), è attardata di 159 punti e le due gare italiane potrebbero impedirle di avvicinarsi alla leader. Se Federica riuscirà a sciare in superG come a Crans Montana, sarà ancora nelle posizioni di vertice, su una pista che peraltro conosce benissimo come la "3 - Franco Berthod", e, per quanto riguarda la combinata, la carabiniera azzurra ha già dimostrato di essere la donna da battere con due vittorie nelle altre due gare di disciplina sin qui disputate. La Coppa di combinata sarà assegnata proprio a La Thuile il prossimo week-end, ultima gara stagionale per la disciplina e potrebbe essere il primo trofeo stagionale da alzare al cielo per la Nazionale italiana.

    Le ragazze di Giovanni Feltrin, le discesiste, ora sono in Val d'Aosta per due giorni di allenamento sulle piste di Antagnod, in preparazione delle gare del week-end a La Thuile, ultima tappa della lunga tournée italiana di Coppa del mondo, che è quindi confermata e dove sono previsti un superG e una combinata alpina. Gianluca Rulfi, invece, seguirà Brignone a Courmayeur, martedì e mercoledì, e poi giovedì sarà con Marta Bassino e Laura Pirovano a Limone Piemonte.

    All'attacco delle due gare di La Thuile ci saranno quindi: Brignone, Bassino, le sorelle Delago, Curtoni, Marsaglia, Gasslitter, Pirovano e, dalla Coppa Europa, Valentina Cillara Rossi.
  10. Di seguito tutti i numeri della carriera di Federica Brignone

    14/07/1990 - Data di nascita
    Milano - Luogo di nascita
    La Salle (Ao) - Residenza
    Daniele - Nome del padre
    Maria Rosa - Nome della mamma
    Davide - Nome del fratello
    Centro Sportivo Carabinieri - Società di appartenenza
    228 - Le presenze in Coppa del mondo
    28/12/2007 - Esordio in Cdm nel GS di Lienz, non si qualificò per la 2a manche
    28/11/2009 - Primo podio in carriera, terzo posto nel GS di Aspen
    38 - Podi complessivi in Coppa del mondo, dietro a Kostner (51) e Compagnoni (44)
    15 - Le vittorie in Coppa del mondo
    1298 - I punti sinora conquistati nella Cdm 2019/20, nuovo record assoluto: battuta Sofia Goggia, che aveva totalizzato 1197 punti nella Cdm 2016/2017 
    895 - Il precedente record personale di punti realizzato nel 2016/17
    3 - Le discipline in cui ha vinto in Cdm: 7 giganti, 3 supergiganti, 5 combinate alpine
    2 - Le italiane ad avere vinto in almeno 3 discipline: Deborah Compagnoni e Federica Brignone
    4 - Le diverse discipline in cui è salita sul podio in Cdm: supergigante, discesa, gigante, combinata alpina
    1 - Le coppe di specialità vinte in Cdm: combinata alpina 2018/19
    3 - I podi conquistati nelle classifiche finali di specialità in Cdm: 2a AC 2016/17, 3a AC 2017/18, 1a AC 2018/19
    1 - Le medaglie olimpiche: bronzo GS PyeongChang (Kor) 2018
    1 - Le medaglie mondiali: argento GS Garmisch (Ger) 2011