Ski news: Sci d'erba

  1. Medaglia di bronzo a sorpresa per Pietro Guerini nello slalom maschile dei Mondiali Marbachegg. Guerini, 36 anni, del gruppo alpinistico Vertovese, approfitta delle squalifiche del compagno di squadra Lorenzo Gritti e del leader della classifica Hannes Angerer per andare a prendersi quel bronzo che per tutta la carriera aveva solo immaginato. Per Guerini si tratta infatti della prima medaglia in carriera. La giornata era cominciata bene, con il secondo posto parziale di Lorenzo Gritti, specialista dei rapid gates, che lasciava ben sperare per la seconda. Ma Gritti è stato squalificato e a prenderne il posto è stato Guerini. L'oro è andato a Mirko Hueppi e l'argento a Stefan Portmann, entrambi svizzeri.
    Tra il settimo e il 10/o posto si sono piazzati quattro azzurri: Filippo Zamboni, Nicolò Schiavetti, Daniele Buio e Fabrizio Rottigni, mentre è 14/o Alberto Bleynat. Edoardo Frau era uscito nella prima manche.

    In campo femminile solo quattro atlete hanno completato la gara, ed è arrivato il terzo oro per la fortissima giapponese Chisaki Maeda, che ha preceduto la compagna di squadra Minori Tamura e l'austriaca Daniela Krueckel. Al quarto posto l'azzurra Federica Milesi, anche se molto distanziata.

    Domenica, la giornata conclusiva del Mondiale. Di scena i superG con partenza alle 11.30

    Ordine d'arrivo SL maschile Mondiali Marbachegg (Sui):
    1. Mirko Hueppi SUI 46"05
    2. Stefan Portmann SUI +0"32
    3. Pietro Guerini ITA +0"72
    4. Mahdi Sologhani IRI +0"89
    5. Martin Bartak CZE +1"13
    6. Marcel Knapp GER +1"20
    7. Filippo Zamboni ITA +1"22
    8. Nicolò Schiavetti ITA +2"60
    9. Daniele Buio ITA +2"76
    10. Fabrizio Rottigni ITA +2"92

    14. Alberto Bleynat ITA +5"53

    Lorenzo Gritti ITA DSQ 2 manche
    Edoardo Frau DNF 1 manche

    Ordine d'arrivo SL femminile Mondiali Marbachegg (Sui):
    1. Chisaki Maeda JPN 49"11
    2. Minori Tamura JPN +0"89
    3. Daniela Krueckel AUT +2"60
    4. Federica Milesi ITA +14"76
  2. Ancora lui, Edoardo Frau. Nella seconda gara del Mondiale strappa un bronzo nel gigante e porta a 17 il bottino personale di medaglie iridate in carriera. Dopo lo splendido oro nella supercombinata, Frau riesce ad infilarsi alle spalle dei migliori anche nel gigante. La classifica non cambia nella seconda manche, che assegna l'oro allo svizzero Stefan Portmann, l'argento al ceco Martin Bartak, staccato di 1"14 e il bronzo a Frau, a 1"22 dal leader. Bene anche Pietro Guarini, quarto a 1"50 dal migliore. Tanti azzurri riempono la classifica: Daniele Buio è ottavo, Fabrizio Rottigni è nono, Nicholas Anziutti è decimo e Nicolò Schiavetti è undicesimo. Fuori nella prima manche Lorenzo Gritti.

    Fra le donne secondo oro per la giapponese Chisaki Maeda con il tempo di 1'03"20, che ancora una volta precede l'austriaca Jacqueline Gerlach per 1"14 e la compagna di squadra Yukiyo Shintani a 1"92. Nessuna italiana si è classificata a fine gara.

    Venerdì giornata di riposo, mentre sabato sono programmati gli slalom, dove l'Italia attemde il riscatto di Gritti.

    Ordine d'arrivo gigante maschile Mondiali Marbachegg (Sui):
    1. Stefan Portmann SUI 58"67
    2. Martin Bartak CZE +1"14
    3. Edoardo Frau ITA +1"22
    4. Pietro Guerini ITA +1"50
    5. Mirko Hueppi SUI +1"88
    6. Domenic Senn SUI +3"01
    7. Filip Marchu CZE +3"26
    8. Daniele Buio ITA +3"74
    9. Fabrizio Rottigni ITA +3"90
    10. Nicholas Anziutti ITA +4"08
    11. Nicolò Schiavetti ITA +4"17

    Ordine d'arrivo gigante femminile MOndiali Marbachegg (Sui):
    1. Chisaki Maeda JPN 1'03"20
    2. Jacqueline Gerlach AUT +0"88
    3. Yukiyo Shintani JPN +1"92
    4. Marino Maeda JPN +1"98
    5. Daniela Krueckel AUT +2"20
  3. Colpo da maestro per l'azzurro Edoardo Frau, medaglia d'oro nella supercombinata d'apertura dei Mondiali di Marbachegg, in Svizzera. Frau, leader della squadra azzurra, 39 anni, tesserato per l'Esercito, conquista così la sedicesima medaglia iridata della sua lunga carriera e il terzo titolo assoluto, nella terza disciplina: il primo oro fu nel superG di Dizin nel 2005, seguito dal metallo più prezioso conquistato in gigante a Goldingen nel 2011. Ora, arriva il trionfo nella supercombinata.
    Frau era partito bene sin dal mattino imponendosi nel superG, anche se solo per 4 centesimi su Senn e per 5 su Posch. Ma il meglio lo ha saputo tirare fuori fra i rapid gates, non proprio la sua specialità d'elezione. Ha confermato la leadership e ha lasciato solo l'argento all'austriaco Sascha Posch e il bronzo all'altro biancorosso Hannes Angerer, rispettivamente distanziati di 12 e 34 centesimi dal vincitore.
    Merita una menzione la gara di Lorenzo Gritti, risalito nello slalom fino al sesto posto finale, così come è buono il nono posto per Pietro Guerini. Bene anche gli altri azzurri, in recupero di molte posizioni nella seconda run.
    Ma la palma del migliore va a Frau che, dopo sei Coppe del mondo assolute e un numero infinito di successi ha ancora in corpo tanta voglia di vincere.

    E' dominio giapponese nella gara femminile con l'oro che va a Chisaki Maeda, nettamente prima al termine dello slalom con il tempo totale di 56"01. L'argento va all'austriaca Jacqueline Gerlach, staccata di 57 centesimi dalla vincitrice, unica ad infilarsi all'interno del terzetto nipponico. Bronzo per Marino Maeda, staccata però di 2"38 dalla compagna di squadra. La migliore delle azzurre è la veterana Antonella Manzoni, quinta, in rimonta di due posizioni fra i rapid gates. Buon ottavo posto per Federica Milesi, capace di risalire ben sei posizioni nello slalom. Un vero peccato per Margherita Mazzoncini, 22 anni, di Sospirolo (Bl), tesserata per lo sci club Limana. La veneta era al comando al termine del superG, ma è stata poi squalificata dalla giuria.

    Ora il Mondiale prosegue con i giganti in programma per giovedì 15 agosto e chissà che non ci siano ulteriori buone notizie.

    Ordine d'arrivo SC maschile Mondiali di Marbachegg (Sui):
    1 FRAU Edoardo ITA 53.23
    2 POSCH Sascha AUT +0"12
    3 ANGERER Hannes AUT +0"34
    4 HUEPPI Mirko SUI +0"57
    5 PORTMANN Stefan SUI +0"69
    6 GRITTI Lorenzo Dante Marco ITA +0"79
    7 SENN Domenic SUI +0"89
    8 JAFARI Seyed Morteza IRI +1"31
    9 GUERINI Pietro ITA +1"37
    10 SAIKI Tatsushito JPN +1"74

    13 ZAMBONI Filippo ITA +1"99
    14 ANZIUTTI Nicholas ITA + 2"70
    15 BUIO Daniele ITA +2"77
    18 SCHIAVETTI Nicolo ITA +2"94
    22 BLEYNAT Alberto ITA +5"37

    Ordine d'arrivo SC femminile Mondiali sci d'erba Marbachegg (Sui):
    1 MAEDA Chisaki JPN 56.01
    2 GERLACH Jacqueline AUT +0.57
    3 MAEDA Marino JPN +2.38
    4 SHINTANI Yukiyo JPN +2.42
    5 MANZONI Antonella ITA +3.14
    6 FRICOVA Nikola SVK +3.50
    7 DRAHOVSKA Vanesa SVK +6.73
    8 MILESI Federica ITA +8.26
    9 DAVARI Samin IRI +8.60

    Ordine d'arrivo SG della SC maschile Mondiali di Marbachegg (Sui):
    1 FRAU Edoardo ITA 29.16
    2 SENN Domenic SUI +0.04
    3 POSCH Sascha AUT +0.05
    4 PORTMANN Stefan SUI +0.12
    5 HUEPPI Mirko SUI +0.16
    6 ANGERER Hannes AUT +0.20
    7 JAFARI Seyed Morteza IRI +0.52
    8 GUERINI Pietro ITA +0.74
    9 GRITTI Lorenzo Dante Marco ITA +0.81
    10 GSCHWANDTNER Philipp AUT +0.82

    14 FACCHIN Jacopo ITA +1.12
    15 SCHIAVETTI Nicolo ITA +1.16
    16 SAVIANE Davide ITA +1.22
    21 ROTTIGNI Fabrizio ITA +1.47
    23 ANZIUTTI Nicholas ITA +1.60
    24 ZAMBONI Filippo ITA +1.62
    27 BUIO Daniele ITA +1.82
    29 BLEYNAT Alberto ITA +2.55
  4. Sfuma per squalifica la terza medaglia dell'Italia nei Mondiali juniores di sci d'erba che si sono conclusi sulla pista ceca di Stitna Nad Vlari. Filippo Zamboni, che si era classificato al terzo posto, è stato estrmesso dall'ordine d'arrivo per una millimetrica inforcata, favorendo in questo modo un altro podio a complete tinte della squadra di casa, che piazza al primo posto Jan Borak in 55"58 davanti a Martin Bartak e Filip Machu, staccati rispettivamente di 19 centesimi e 1"19. Il migliore italiano di giornata è risultato così il lecchese Nicolò Schivaetti, quinto a 2"40, appena davanti a Daniele Buio, mentre Davide Saviane è finito decimo, Nicolò Libardoni quattordicesimo, Alessandro Martinelli diciassettesimo e Davide Nieddu ventesimo. Ancora un trionfo per la squadra giapponese nella prova femminile, dove Chisaki Maeda ha preceduto la sorella Marino di 2"51, bronzo alla slovacca Nikola Fricova. Buoni piazzamenti per le sorelle bergamasche Melesi: Federica è quinta e Chiara sesta, fuori Monica Ferrighetto. Il bilancio conclusivo della squadra diretta da Fausto Cerentin è dunque di un argento con Davide Saviane e un bronzo con Filippo Zamboni, ottenuti entrambi nel supergigante.  

    Ordine d'arrivo SL maschile Mondiali juniores Stitna Nad Vlari (Cze):
    1 BORAK Jan 2001 CZE 55.58
    2 BARTAK Martin 1999 CZE +0.19
    3 MACHU Filip 2000 CZE +1.19
    4 MASAR Adam 2000 SVK +2.09
    5 SCHIAVETTI Nicolo 2001 ITA +2.40
    6 BUIO Daniele 2000 ITA +2.44
    7 ARAI Genki 1999 JPN +2.48
    8 SAVIANE Davide 1998 ITA +3.17
    9 SEVCIK Jakub 1999 CZE +3.23
    10 ZUBERBUEHLER Ralph 2002 SUI +3.73

    14 LIBARDONI Nicolo 2002 ITA +4.76
    17 MARTINELLI Alessandro 2002 ITA +6.50
    20 NIEDDU Davide 2001 ITA +9.16

    COMBI Marco 2000 ITA ritirato
    ZAMBONI Filippo 2001 ITA squalificato
    BINELLI Andrea 2002 ITA ritirato

    Ordine d'arrivo SL femminile Mondiali juniores Stitna Nad Vlari (Cze):
    1 MAEDA Chisaki 1998 JPN 58.08
    2 MAEDA Marino 2000 JPN +2.51
    3 FRICOVA Nikola 2001 SVK +2.87
    4 DRAHOVSKA Vanesa 2003 SVK +7.63
    5 MILESI Federica 2002 ITA +9.45
    6 MILESI Chiara 1998 ITA +17.29
    7 BILA Martina 2002 CZE +28.92

    FERRIGHETTO Monica 1999 ITA ritirata
  5. Dura solo una manche il sogno di Davide Saviane di aggiudicarsi la medaglia d'oro nella supercombinata maschile dei Campionati Mondiali juniores in corso di svolgimento a Stitna Nad Vari (Cze). Il veneto, portacolori dello Sci Club Tambre, aveva realizzato il migliro tempo nel supergigante del mattino, purtroppo ha vanificato la sua gara nella manche di slalom pomeridiana, dove ha commesso un grave errore che gli ha fatto perdere prezioso tempo, fino a retrocederlo all'ottavo posto, dietro anche a Daniele Buio (sesto) e Filippo Zamboni (settimo), mentre il podio è tutto a tinte di casa, con tre atleti cechi ai primi tre posti. Sorprendentemente non ha vinto Martin Bartak (due ori nei giorni precedenti), costretto per una volta ad accontentarsi del bronzo alle spalle dei connazionali Filip Machu (tempo complessivo di 57"58) e Jan Borak, argento per soli 8 centesimi. Fuori dai dieci Nicolò Libardoni, Alessandro Martinelli e Davide Nieddu, ritirati Marco Combi, Nicolò Schiavetti e Andrea Binelli.

    In campo femminile, vittoria della giapponese Maeda Chisaki che, con un tempo finale di 59"47, ha staccato di 3" la slovacca Nikola Fricova, facendola scivolare sul secondo gradino del podio, terza l'austriaca Lisa Giacobini. La bergamasca Federica Milesi è risultata l'unica azzurra classificata al sesto posto, ritirate anzitempo Chiara Milesi e Monica Ferrighetto. Sabato 3 agosto ultima competizione del programma iridato con la disputa degli slalom a partire dalle ore 10.30 e 14.00.

    Ordine d'arrivo SC femminile Mondiali juniores Stitna Nad Vari (Cze):
    1. Chisaki Maeda (Gia) 59"47
    2. Nikola Fricova (Svk) +3"06
    3. Lisa Giacobini (Aut) +7"77
    4. Marino Maeda (Gia) +17"02
    5. Alena Vesela (Cze) +19"93
    6. Federica Milesi (Ita) +22"03

    Monica Ferrighetto (Ita) ritirata
    Chiara Milesi (Ita) ritirata


    Ordine d'arrivo SC maschile Mondiali juniores Stitna Nad Vari (Cze):
    1. Filip Machu (Cze) 57"85
    2. Jan Borak (Cze) +0"8
    3. Martin Bartak (Cze) +0"61
    4. Vaclav Macat (Cze) +0"91
    5. Genki Arai (Gia) +0"98
    6. Daniele Buio (Ita) +1"00
    7. Filippo Zamboni (Ita) +1"02
    8. Davide Saviane (Ita) +1"23
    9. Adam Masar (Svk) +1"34
    10. Jan Kasicky (Cze) +2"88

    14. Nicolò Libardoni (Ita) +3"71
    16. Alessandro Martinelli (Ita) +4"44
    19. Davide Nieddu (Ita) +9"48
    Marco Combi (Ita) ritirato
    Andrea Binelli (Ita) ritirato
    Nicolò Schiavetti (Ita) ritirato

  6. Arrivano le prime due medaglie per l'Italia nei Mondiali juniores in corso di svolgimento a Stitna nad Vlari, in Repubblica Ceca. Il merito è di Davide Saviane e Filippo Zamboni, rispettivamente argento e bronzo in supergigante alle spalle del grande favorito Martin Bartak, al secondo alloro in due giorni di competizioni. Il ritardo del bellunese e del trentino è stato rispettivamente di 50 e 62 centesimi dal vincitore, in una gara dai distacchi risicati, come è confermato dal quarto posto di Vaclav Macat, giunto ad appena tre centesimi dal podio. Molto bene in casa Italia anche Nicolò Schiavetti, quinto a 76 centesimi e Marco Combi, nono a 1"07, merntre Daniele Buio è finito undicesimo a 1"51, Alberto Binelli quindicesimo a 2"01, Nicolò Libardoni diciottesimo a 2"08, Alessandro Martinelli venticinquesimo a 3"12, Davide Nieddu trentunesimo a 3"90. Per Saviane si tratta della settima medaglia in carriera a livello di Mondiali juniores, per Zamboni è la prima presenza.

    In campo femminile, seconda vittoria consecutiva per la giapponese Chisaki Maeda, che stacca anche in questo caso la sorella Marino Maeda di 60 centesimi. bronzo alla ceca Sarka Abramahova a 84 centesimi. La migliroe delle azzurre è Monica Ferrighetto, sesta a 2"25, tre posizioni meglio di Federica Milesi, nona a 4"30. Venerdì 2 agosto terza giornata di gare con la supercombinata alle ore 10.45 e 14.30. 

    Ordine d'arrivo SG maschile Mondiali juniores Stitna Nad Vlari (Cze):
    1. Martin Bartak (Cze) 31"47
    2. Davide Saviane (Ita) +0"50
    3. Filippo Zamboni (Ita) +0"62
    4. Vaclav Macat (Cze) +0"65
    5. Nicolò Schiavetti (Ita) +0"76
    6. Roland Schloegl (Aut) +0"86
    7. Filip Machu (Cze) +0"91
    8. Jan Borak (Cze) +1"00
    9. Marco Combi (Ita) +1"07
    10. Genki Arai (Gia) +1"48

    11. Daniele Buio (Ita) +1"51
    15. Andrea Binelli (Ita) +2"01
    25. Alessandro Martinelli (Ita) +3"12
    31. Davide Nieddu (Ita) +3"90

    Ordine d'arrivo SG femminile Mondiali juniores Stitna Nad Vlari (Cze):
    1. Chisaki Maeda (Gia) 31.46
    2. Marino Maeda (Gia) +0"60
    3. Sarka Abrahamova (Cze) +0"84
    4. Nikola Fricova (Svk) +2"00
    5. Alena Vesela (Cze) +2"06
    6. Monica Ferrighetto (Ita) +2"25
    7. Lisa Giacobini (Aut) +2"39
    8. Julia Jaehnigen (Ger) +4"15
    9. Federica Milesi (Ita) +4"30
    10. Vanesa Drahovska (Svk) +4"57

    12. Chiara Milesi (Ita) +7"26
  7. Italiani subito a ridosso del podio nella prima giornata dei Campionati Mondiali di sci d'erba che hanno preso il via sulla pista ceca di Stitna Nad Vlari con un gigante. Il successo nella gara maschile è andato come da pronostico al grande favorito della vigilia e leader in Coppa del mondo, il padrone di casa Martin Bartak, che ha preceduto con il tempo di 1'03"86 io conanzionale Filip Machu di 53 centesimi e il giapponese Genki Arai di 56 centesimi, ma alle loro spalle si è insidiata una lunga fila di azzurri. A cominciare da Filippo Zamboni,quarto a pari merito con il ceco Jakub Sevcik, seguito da Daniele Buio sesto, Nicolò Schiavetti settimo e Marco Combi ottavo. Leggermente più attardati Andrea Binelli dodicesimo, Nicolò Libardoni sedicesimo e Alessandro Martinelli, ritirati nella manche d'apertura Davide Saviane e Davide Nieddu.

    In campo femminile dominio nipponico con le sorelle Chisaki e Marino Maeda al primo e secondo posto, separate da 2"28, bronzo alla slovacca Nikola Fricova a 2"82. Ottavo posto per Chiara Milesi, fuori nella prima manche Federica Milesi e Monica Ferrighetto. Giovedì 1 agosto il programma prevede la disputa dei due supergiganti a partire dalle ore 13.45.   

    Ordine d'arrivo GS maschile Mondiali juniores Stitna Nad Vlari (Cze):
    1. Martin Bartak (Cze) 1'03"86
    2. Filip Machu (Cze) +0"53
    3. Genki Arai (Gia) +0"56
    4. Jakub Sevcik (Cze) +0"58
    4. Flippo Zamboni (Ita) +0"58
    6. Daniele Buio (Ita) +1"16
    7. Nicolò Schiavetti (Ita) +2"11
    8. Marco Combi (Ita) +2"32
    9. Ralph Zuberbuehler (Svi) +2"49
    10. Sebastian Posch (Aut) +3"60

    12. Andrea Binelli (Ita) +3"98
    16. Nicolò Libardoni (Ita) +4"36
    19. Alessandro Martinelli (Ita) +5"60

    Ordine d'arrivo GS femminile Mondiali juniores Stitna Nad Vlari (Cze):
    1. Chisaki Maeda (Gia) 1'05"35
    2. Marino MAeda (Gia) +2"28
    3. Nikola Fricova (Svk) +2"82
    4. Alena Vesela (Cze) +3"48
    5. Lisa Giacobini (Aut) +5"92
    6. Julia Jaehnigen (Ger) +8"00
    7. Vanessa Drahovska (Svk) +8"61
    8. Chiara Milesi (Ita) +19"24

  8. Sono undici gli azzurrini convocati dal l'allenatore responsabile Fausto Cerentin per i Mondiali juniores in programma nella località ceca di Stitna Nad Vlari dal 31 luglio al 3 agosto. Si tratta di Davide Saviane, Andrea Binelli, Nicolò Libardoni, Filippo Zamboni, Daniele Buio, Nicolò Schiavetti, Alessandro Martinelli, Marco Combi, Chiara Milesi, Monica Ferrighetto e Federica Milesi. Presenti anche gli allenatori Roberto Parisi e Mauro Martini. Il programma si aprirà mercoledì con la disputa dei giganti, seguiti giovedì dai supergiganti, venerdì dalla supercombinata e sabato dagli slalom. La squadra italiana difende le quattro medaglie conquistate nell'edizione 2018 di Montecampione con lo stesso Saviane (argento in supercombinata e slalom, bronzo in supergigante) e Daniele Buio (bronzo in slalom).

    Il programma dei Mondiali juniores di Stitna nad Vlari (Cze):
    31/07/19 - GS maschile e femminile - ore 10.30 e 14.45
    01/08/19 - SG maschile e femminile - ore 13.45
    02/08/19 - SC maschile e femminile - ore 10.45 e 14.30
    03/08/19 - SL maschile e femminile - ore 10.30 e 14.00
  9. Lorenzo Gritti si conferma il re dei pali stretti e, dopo il successo di sabato, concede il bis nel secondo slalom maschile di Coppa del mondo che ha chiuso la due giorni di Cortina. L'esperto bergamasco di Vertova, 34 anni e campione del mondo della specialità, ha preceduto sul traguardo con un netto vantaggio di 57 centesimi lo svizzero Mirko Hueppi, mentre il tedesco Marcel Knapp ha completato il podio con il terzo posto a 60 centesimi. QUinto posto di Edoardo Frau, il quale guadagna punti importanti in ottica coppa perchè il rivale diretto Martin Bartak è uscito di scena nella seconda manche. Nella top ten di giornata anche l'ottimo Filippo Zamboni, sesto, e Pietro Guerini nono. Seguono Jacopo Facchin undicesimo, Nicolò Schiavetti dodicesimo e Mattia Arrigoni quindicesimo. In classifica generale Bartak mantiene la leadership con 530 punti, si avvicina Frau al secondo posto con 450, terzo è Portmann con 335, mentre Gritti sale al quinto posto con 277.

    Fra le donne il successo è andato alla ceca Alena Vesela in 1'17"71, battute ll'austriaca Jacqueline Gerlach e la slovacca Nikola Fricova. Quinta posizione per Margherita Mazzoncini, appena davanti ad Antonella Manzoni e Monica Ferrighetto. Nella graduatoria assolura Gerlach arrica a 660 punti, la inseguono Kettnerova con 386, MAnzoni con 370 e Vesela con 350. Il prossimo appuntamento con la coppa è previsto a Dizin, in Iran, alla fine di agosto.

    Ordine d'arrivo SL maschile Cortina (Ita):
    1. Lorenzo Gritti (It) 1'10"25
    2. Mirko Hueppi (Svi) +0"57
    3. Marcel Knapp (Ger) +0"60
    4. Hannes Angerer (Aut) +0"87
    5. Edoardo Frau (Ita) +1"18
    6. Filippo Zamboni (Ita) +1"45
    7. Adam Masar (Svk) +2"06
    8. Domenic Senn (Svi) +2"26
    9. Pietro Guerini (Ita) +2"37
    10. Filip Machu (Cze) +3"35

    11. Jacopo Facchin (Ita) +3"87
    12. Nicolò Schiavetti (Ita) +4"00
    15. Mattia Arrigoni (Ita) +4"61
    16. Daniele Buio (Ita) +4"82
    18. Nicholas Anziutti (Ita) +4"98
    20. Marco Combi (Ita) +6"93
    21. Andrea Binelli (Ita) +7"44
    24. Alberto Bleynat (Ita) +9"09
    25. Alessanro Martinelli (Ita) +9"44
    26. Nicolò Libardoni (Ita) +10"36
    Davide Nieddu (Ita) ritirato
    Fabrizio Rottigni (Ita) ritirato

    Ordine d'arrivo SL femminile Cortina (Ita):
    1. Alena Vesela (Cze) 1'17"71
    2. Jacqueline Gerlach (Aut) +0"41
    3. Nikola Fricova (Svk) +2"58
    4. Daniela Krueckel (Aut) +2"70
    5. Margherita Mazzoncini (Ita) +3"34
    6. Antonella Manzoni (Ita) +4"64
    7. Monica Ferrighetto (Ita) +6"14

    Chiara Milesi (Ita) ritirata
    Federica Milesi (Ita) ritirata
  10. Il leader dello slalom internazionale non si smentisce nella gara di casa a Cortina. Lorenzo Gritti, ormai da tre stagioni padrone della disciplina dei rapid gates a livello di Coppa del mondo, si conferma anche nella prima delle due gare di casa del week-end, sui pendii ampezzani. Gritti domina letteralmente il campo, staccando di 72 centesimi lo svizzero Mirko Hueppi, secondo, e di 1"02 l'austriaco Hannes Angerer, terzo.
    Con quello odierno, sono 10 i successi in Coppa del mondo per Gritti, che si lancia verso la conquista della terza Coppa di specialità consecutiva.
    Buon quinto posto di Edoardo Frau, che mantiene la piazza d'onore nella classifica generale, alle spalle del ceco Martin Bartak, avanti di 125 punti. Ma la strada è ancora lunga per l'assegnazione del massimo trofeo e Frau deve badare a difendersi fra le porte dello slalom.
    Complessivamente una buona prova dell'Italia di Fausto Cerentin, che piazza anche Pietro Guerini al sesto posto e Filippo Zamboni al settimo.
    Domenica si replica con altri due slalom, con l'obiettivo per Gritti di provare il bis.

    Ordine d'arrivo SL maschile CdM Cortina d'Ampezzo:
    1. Lorenzo Gritti ITA 1'05"25
    2. Mirko Hueppi SUI +0"72
    3. Hannes Angerer AUT +1"02
    4. Martin Bartak CZE +1"14
    5. Edoardo Frau ITA +1"19
    6. Pietro Guerini ITA +2"11
    7. Filippo Zamboni ITA +2"12
    8. Marcel Knapp GER +2"66
    9. Domenic Senn SUI +3"09
    10. Adam Masar SVK +3"15

    12. Davide Saviane ITA +3"50
    16. Nicolò Schiavetti ITA +4"98
    20. Fabrizio Rottigni ITA +7"17
    21. Marco Combi ITA +7"51
    23. Alberto Bleynat ITA +10"97
    25. Alessandro Martinelli ITA +11"20
    26. Nicolò Libardoni ITA +13"30
    28. Davide Nieddu ITA +25"35
  11. L'austriaca Jacqueline Gerlach si impone nettamente nello slalom di Coppa del mondo di Cortina d'Ampezzo, terza rappa stagionale del circuito maggiore femminile. Gerlach ha chiuso le due manches con il tempo totale di 1'13"46, precedendo di 45 centesimi la ceca Adela Kettnerova e di 2"69 la giovane azzurra Margherita Mazzoncini, sempre più una certezza in casa Italia, e giunta al secondo podio stagionale dopo il terzo posto nella gara d'apertura sul Rettenbach.
    Mazzoncini ha preceduto la compagna di squadra Antonella Manzoni, quarta. Al sesto posto si è piazzata l'altra azzurra Monica Ferrighetto, mentre ha chiuso nona Federica Milesi.
    Gerlach ghuida anche la classifica di Coppa del mondo assoluta con 580 punti, davanti a Kettnerova con 386 e a Manzoni con 330. In risalita, Mazzoncini, quinta con 170 punti.

    Ordine d'arrivo SL femminile CdM Cortina d'Ampezzo:
    1. Jacqueline Gerlach AUT 1'13"46
    2. Adela Kettnerova CZE +0"45
    3. Margherita Mazzoncini ITA +2"69
    4. Antonella Manzoni ITA +3"60
    5. Nikola Fricova SVK +3"70
    6. Monica Ferrighetto ITA +5"32
    7. Ingrid Hirschhofer AUT +5"72
    8. Daniela Krueckel AUT +6"07
    9. Federica Milesi ITA +9"60
    10. Vanesa Drahovska SVK +9"85
  12. La Coppa del mondo celebra nel fine settimana la terza tappa stagionale dopo Rettenbach (Aut) e Predklasteri (Cze), approdando in Italia per la prima volta nella località di Cortina d'Ampezzo, ideale ponte di collegamento con la rassegna iridata dello sci alpino in programma nel febbraio 2021. La Federazione Internazionale dello Sci ha fissato per questa occasione due slalom fra sabato 6 luglio (ore 10.00 e 13.00) e domenica 7 luglio (ore 10.00 e 13.00), sarà possibile seguire le gesta dei nostri campioni in diretta streaming all'indirizzo https://www.youtube.com/c/VENETOGLOBEIPTV/live e sulla pagina facebook FISI all'indirizzo https://www.facebook.com/FISIFederazioneItalianaSportInvernali/ .

    Al via ventuno atleti convocati dal direttore tecnico Fausto Cerentin: Mattia Arrigoni, Lorenzo Gritti, Filippo Zamboni, Andrea Binelli, Daniele Buio, Alessandro Martinelli, Jacopo Facchin, Pietro Guerini, Nicholas Anziutti, Marco Combi, Nicolò Schiavetti, Edoardo Frau, Davide Saviane, Alberto Bleynat, Fabrizio Rottigni, Nicolò Libardoni fra gli uomini e Antonella Manzoni, Margherita Mazzoncini, Monica Ferrighetto, Chiara Milesi e Federica Milesi fra le donne.

    La squadra azzurra sinora ha conquistato otto podi complessivi ed occupa con Frau il secondo posto nella classifica generale maschile. Il veneto dell'Esercito ha acquisito 360 punti contro i 480 del leader Martin Bartak, terzo posto per lo svizzero Stefan Portmann con 335. Fra le donne Manzoni è terza con 280 punti, preceduta da Jacqueline Gerlach con 480 e Adela Kettnerova con 306.
  13. Il circuito della Coppa del Mondo di sci d'erba celebra questa settimana la terza tappa stagionale dopo Rettenbach (Aut) e Predklasteri (Cze), approdando in Italia per la prima volta nella località di Cortina d'Ampezzo, per un ideale ponte che porta verso la rassegna iridata dello sci alpino in programma nel 2021. La Federazione Internazionale ha fissato per questa occasione due slalom fra sabato 6 luglio (ore 10.00 e 13.00) e domenica 7 luglio (ore 10.00 e 13.00). Ventuno atleti convocati dal direttore tecnico Fausto Cerentin: al cancelletto di partenza ci saranno Mattia Arrigoni, Lorenzo Gritti, Filippo Zamboni, Andrea Binelli, Daniele Buio, Alessandro Martinelli, Jacopo Facchin, Pietro Guerini, Nicholas Anziutti, Marco Combi, Nicolò Schiavetti, Edoardo Frau, Davide Saviane, Alberto Bleynat, Fabrizio Rottigni, Nicolò Libardoni fra gli uomini e Antonella Manzoni, Margherita Mazzoncini, Monica Ferrighetto, Chiara Milesi e Federica Milesi fra le donne. La squadra azzurra sinora ha conquistato otto podi complessivi ed occupa con Frau il secondo posto nella classifica generale maschile ed il terzo con Antonella Manzoni in campo femminile.
  14. Ancora un podio per l'Italia nella seconda giornata di Coppa del mondo sulla pista ceca di Predklasteri, che prevedeva un altro gigante, vinto nuovamente da Martin Bartak con il tempo di 52"63 davanti allo svizzero Stefan Portmann, in ritardo di 30 centesimi, mentre Edoardo Frau ha ripetuto il terzo posto del giorno precedente a 63 centesimi. La top ten registra pure il decimo posto di Daniele Buio, mentre Nicholas Anziutti è finto quattordicesimo, Jacopo Facchin sedicesimo, Nicolò Schiavetti diciannovesimo e Alessandro Martinelli ventesimo. Ritirati Lorenzo Gritti e Filippo Zamboni. In classifica generale Bartak sale a 480 punti, lo inseguono Frau con 360 e Portmann con 335.


    Anche la gara femminil ha registrato il bis dell'austriaca Jacqueline Gerlach in 49"71, alle sue spalle le due ceche Alena Vesela e Adela Kettnerova, a 0"51 e 0"53, mentre stavolta Antonella Manzoni si deve accontentare del quarto posto a 99 centesimi, ottava Monica Ferrighetto a 3"15 e ritirata Margherita Mazzoncini. La graduatoria generale vede Gerlach comandare con 480 punti contro i 306 di Kettnerova e i 280 di Manzoni. Il prossimo appuntamento è fissato a Cortina sabato 6 e domenica 7 luglio con due slalom.

    Terzo successo in altrettanti appuntamenti invece per Martin Bartak nella gara maschile. Il ceco ha preceduto con il tempo di 50"33 lo svizzero Stefan Portmann, in ritardo di appena 2 centesimi, mentre Edoardo Frau si è piazzato terzo a 14 centesimi. nelel posizioni di vertice ha concluso anche Loenzo Gritti, quinto, appena fuori dalla top ten Daniele Buio, Jacopo Facchin e Ncoholas Anziutti. In classifica generale Bartak sale a 380 punti, lo inseguono Frau con 300 e Portmann con 255. Domenica 30 giugno è in programma un altro gigante.

    Ordine d'arrivo GS femminile Predklasteri (Cze):
    1. Jacqueline Gerlach (Aut) 49"71
    2. Alena Vesela (Cze) +0"51
    3. Adela Kettnerova (Cze) +0"53
    4. Antonella Manzoni (Ita) +0"99
    5. Daniela Krueckel (Aut) +1"52

    8. Monica Ferrighetto (Ita) +3"15
    Margherita Mazzoncini (Ita) ritirata

    Ordine d'arrivo GS maschile Predklasteri (Cze):
    1. Martin Bartak (Cze) 52"63
    2. Stefan Portmann (Svi) +0"30
    3. Edoardo Frau (Ita) +0"63
    4. Philipp Gschawandtner (Aut) +0"72
    5. Marcel Knapp (Aut) +0"80

    10. Daniele Buio (Ita) +1"97
    14. Nicholas Anziutti (Ita) +2"29
    16. Jacopo Facchin (Ita) +2"64
    19. Nicolò Schiavetti (Ita) +3"17
    20. Alessandro Martinelli (Ita) +4"35
    Filippo Zamboni (Ita) ritirato
    Lorenzo Gritti (Ita) ritirato
  15. Due podi per l'Italia nella prima delle due giornate di Coppa del mondo sulla pista ceca di Predklasteri. Nel gigante femminile vinto dall'austriaca Jacqueline Gerlach in 50"33, Antonella Manzoni ha ottenuto un ottimo secondo posto, staccata di 1"02, terzo posto per l'altra austriaca Danela Krueckel a 1"06. Seguono la slovacca Nikola Fricova a 1"84 e la ceca Alena Vesela a 1"99. Ritirate Margherita Mazzoncini e Monica Ferrighetto. La graduatoria generale vede in testa Gerlach con 380 punti contro i 246 di Adela Kettnerova e i 230 di Manzoni.

    Terzo successo in altrettanti appuntamenti invece per Martin Bartak nella gara maschile. Il ceco ha preceduto con il tempo di 50"33 lo svizzero Stefan Portmann, in ritardo di appena 2 centesimi, mentre Edoardo Frau si è piazzato terzo a 14 centesimi. Nelle posizioni di vertice ha concluso anche Loenzo Gritti, quinto, appena fuori dalla top ten Daniele Buio, Jacopo Facchin e Ncoholas Anziutti. In classifica generale Bartak sale a 380 punti, lo inseguono Frau con 300 e Portmann con 255. Domenica 30 giugno è in programma un altro gigante.

    Ordine d'arrivo GS femminile Predklasteri (Cze):
    1. Jacqueline Gerlach (Aut) 50"33
    2. Antonella Manzoni (Ita) +1"02
    3. Daniela Krueckel (Aut) +1"06
    4. Nikola Fricova (Svk) +1"84
    5. Alena Vesela (Cze) +1"99

    Margherita Mazzoncini (Ita) ritirata
    Monica Ferrighetto (Ita) ritirata

    Ordine d'arrivo GS maschile Predklasteri (Cze):
    1. Martin Bartak (Cze) 52"63
    2. Stefan Portmann (Svi) +0"02
    3. Edoardo Frau (Ita) +0"14
    4. Marcel Knapp (Aut) +0"71
    5. Lorenzo Gritti (Ita) +0"81

    11. Daniele Buio (Ita) +1"93
    12. Jacopo Facchin (Ita) +2"05
    13. Nicholas Anziutti (Ita) +2"38
    16. Nicolò Schiavetti (Ita) +3"02
    Alessandro Martinelli (Ita) ritirato
    Filippo Zamboni (Ita) ritirato
  16. Dopo il primo appuntamento della stagione di Coppa del mondo disputato nella località austriaca di Rettenbach, che ha visto ottimi piazzamenti in classifica con cinque podi complessivi, fra cui il successo di Edoardo Frau in supercombinata, il circuito propone la seconda tappa sulla pista ceca di Predklasteri.

    Il direttore tecnico Fausto Cerentin ha convocato dieci atleti che saranno al via il 29 e 30 giugno: Lorenzo Gritti, Filippo Zamboni, Nicholas Anziutti, Monica Ferrighetto, Jacopo Facchin, Daniele Buio, Nicolò Schiavetti, Antonella Manzoni, Edoardo Frau e Margherita Mazzoncini. La squadra sarà supportata, oltre che dallo stesso Cerentin, pure dall'allenatore Roberto Parisi. Il programma prevede in entrambi i giorni la disputa di un gigant, l'anno passato Frau ottenne un secondo posto in gigante.
  17. Si profila un duello fra Edoado Frau e Martin Bartak per la conquista della Coppa del mondo. Il ceco, vincitore sabato del gigante, si è ripetuto nel supergigante che ha aperto la seconda giornata di competizioni sulla pista austriaca di Rettenbach, precedendo il detentore della sfera di cristallo e l'austriaco Philipp Gschwandtner. Frau si è prntamente rifatto nello slalom che nelle ore successive ha assegnato il successo nella supercombinata, proprio davanti a Bartak  e allos vizzero ;irco Hueppi. Nella top ten hanno concluso in supergigante anche Pietro Guerini sesto e Lorenzo Gritti ottavo, mentre Guerini è finito sesto in supercombinata e Filippo Zamboni decimo. La classifica generale vede Bartak leader dopo tre prove con 280 punti, davanti a Frau con 240 e Stefan Portmann con 175.

    La squadra azzurra festeggia in campo femminile il primo podio della carriera di Margherita Mazzoncini. La 22enne bellunese dello Sci Club Milana h ottenuto un fantastco terzo posto in supergigante alle spalle di Adela Kettnerova e Jacqueline Gerlach, con Antonella Manzoni quinta e Monica Ferrighetto ottava. IN supercombinata ha sfiorato una nuova impresa, con una quarta posizione dietro a Jacqueline Gerlach, Alena Vesela e Adela Kettnerova, mentre Manzoni è finita quinta. Nella generale Gerlach comanda con 280 punti, la inseguono Kettnerova con 210 e Manzoni con 150.  Il prissmo appuntamento con la Coppa del mondo è fissato il 29 e 30 giugno a Predklasteri (Cze) con gigante e slalom.

    Ordine d'arrivo SG femminile Cdm Rettenbach (Aut):
    1. Adela Kettnerova (Cze) 33"75
    2. Jacqueline Gerlach (Aut) +0"10
    3. Margherita Mazzoncini (Ita) +0"68

    5. Antonella Manzoni (Ita)  +1"04
    8. Monica Ferrighetto (Ita) +2"38
    10. Federica Milesi (Ita) +3"54

    Ordine d'arrivo SG maschile Cdm Rettenbach (Aut):
    1. Martin Bartak (Cze) 31"48
    2. Edoardo Frau (Ita) +0"10
    3. Philipp Gschwandtner (Aut) +0"26

    6. Pietro Guerini (Ita) +0"47
    8. Lorenzo Gritti (Ita) +0"73
    14. Filippo Zamboni (Ita) +1"00
    16. Nicolò Schiavetti (Ita) +1"23
    18. Davide Saviane (Ita) +1"39
    21. Nicholas Anziutti (Ita) +1"87
    22. Marco Combi (Ita) +1"98
    24. Jacopo Facchin (Ita) +2"22
    Fabrizio Rottigni (Ita) ritirato

    Ordine d'arrivo SC femminile Cdm Rettenbach (Aut):
    1. Jacqueline Gerlach (Aut) 1'03"67
    2. Alena Vesela (Cze) +1"13
    3. Adela Kettnerova (Cze) +2"02

    4. Margherita Mazzoncini (Ita) +2"49
    5. Antonella Manzoni (Ita) +3"82
    Monica Ferrighetto (Ita) ritirata
    Federica Milesi (Ita) ritirata

    Ordine d'arrivo SC maschile Cdm Rettenbach (Aut):
    1. Edoardo Frau (Ita) 58"62
    2. Martin Bartak (Cze) +0"23
    3. Mirco Hueppi (Svi) +0"27

    6. Pietro Guerini (Ita) +1"19
    10. Filippo Zamboni (Ita) +1"67
    14. Nicholas Anziutti (Ita) +3"41
    21. Nicolò Schiavetti (Ita) +14"97
    Marco Combi (Ita) ritirato
    Jacopo Facchin (Ita) ritirato
    Davide Saviane (Ita) ritirato
    Lorenzo Gritti (Ita) ritirato
  18. Parte con due podi la stagione di Coppa del mondo della squadra italiana, affidata al nuovo corso di Fausto Cerentin. Lacapitana Antonella Manzoni, quasi trentanovenne lecchese di Parlasco, si è classificata al terzo posto nel gigante femminile disputato a Rettenbach (Aut), staccata di 1"03 dalla vincitrice di casa Jacqueline Gerlach, impostasi in 1'06"93 con un vantaggio di 0"41 sulla ceca Sarka Abrahamova. Per Antonella si tratta del piazzamento numero 23 in carriera tra le migliori  nella sfera di cristallo, che giunge addirittura a distanza di 14 anni dalla prima apparizione sul podio, arrivato nel 2005. La classifica vede anche Monica Ferrighetto al quinto posto, settima la bergamasca Chiara Milesi, ritirata la sorella Chiara.

    Un altro terzo posto è arrivato nella gara maschile con Edoardo Frau. Il veneto dell'Esercito, detentore della coppa, è giunto al traguardo a 1"00 dal ceco Martin Bartak, re in 1'02"45 davanti allo svizzero Stefan Portmann per 66 centesimi. Il resto della classifica di giornata vede Filippo Zamboni all'ottavo posto, Pietro Guerini al decimo, Fabrizio Rottigni al tredicesimo, Nochlas Anziutti al quattordicesimo, Jacopo Facchini al sedicesimo, Marco Combi al diciottesimo. Ritirato Lorenzo Gritti. Domenica 16 giugno seconda doppio appuntamento: si comincia alle ore 10 con il supergigante, che varrà pure per la supercombinata del pomeriggio, che verrà completata alle ore  e supercombinata con lo slalom.
     
    Ordine d'arrivo GS maschile Cdm Rettenbach (Aut):
    1. Martin Bartak (Cze) 1'02"45
    2. Stefan Portmann (Svi) +0"66
    3. Edoardo Frau (Ita) +1"00
    4. Domenic Senn (Svi) +1"22
    5. Philipp GSchwandtner (Aut) +1"45

    8. Filippo Zamboni (Ita) +2"18
    10. Pietro Guerini (Ita) +2"42
    13. Fabrizio Rottigni (Ita) +3"44
    14. Nicholas Anziutti (Ita) +3"55
    16. Jacopo Facchini (Ita) +3"58
    18. Marco Combi (Ita) +5"58
    Lorenzo Gritti (Ita) ritirato
    Davide Saviane (Ita) ritirato
    Nicolò Schiavetti (Ita) ritirato

    Ordine d'arrivo GS femminile Cdm Rettenbach (Aut):
    1. Jacqueline Gerlach (Aut) 1'06"93
    2. Sarka Abrahamova (Cze) ++0"41
    3. Antonella Manzoni (Ita) +1"03
    4. Adela Kettnerova (Cze) +1"11
    5. Monica Ferrighetto (Ita) +2"43

    7. Federica Milesi (Ita) +26"01
    Chiara Milesi (Ita) ritirata
  19. Dopo un paio di puntate dedicate soprattutto alla Junior Cup, la stagione dello sci d'erba entra nel vivo con il primo appuntamento della Coppa del mondo nella località austriaca di Rettembach, dove Edoardo Frau difende la sfera di cristallo conquistata nelle ultime quattro stagioni. Il veneto d'origine ma valdostano d'adozione sarà al via della due competizioni che prevede tre gare: sabato 15 giugno toccherà ai giganti, seguiti sabato 16 giugno di supergiganti, valida per l'assegnazione della supercombinata, che verrà completata con gli slalom. Il nuovo direttore tecnico Fausto Cerentin ha convocato, oltre a Frau, anche Mattia Arrigoni, Jacopo Facchin, Edoardo Frau, Lorenzo Gritti, Pietro Guerini, Davide Saviane, Filippo Zamboni, Nicholas Anziutti, Marco Combi, Fabrizio Rottigni e Nicolò Schiavetti fra gli uomini e Antonella Manzoni, Margherita Mazzoncini, Federica Milesi, Monica Ferrighetto e Chiara Milesi fra le donne.