Ski news: Snowboard

  1. Da Cavtat-Dubrovnik (Cro), sede del Consiglio Fis, arriva l'ufficializzazione del calendario di Coppa del mondo di snowboard per la stagione 2019/20. Sono complessivamente 44 le gare programmate, distribuite in tredici differenti nazioni, divise fra 9 giganti paralleli, 1 gigante parallelo a squadre, 5 slalom paralleli, 3 slalom paralleli a squadre, 8 snowboardcross, 3 snowboardcross a squadre, 4 halfpipe, 5 slopestyle e 6 big air. Ben sei le località italiane in calendario: Modena Fiere ospiterà a Skipass un big air sabato 2 novembre, Cortina avrà un gigante parallelo sabato 14 dicembre, Carezza un altro gigante parallelo giovedì 19 dicembre, Cervinia uno snowboardcross sabato 21 dicembre, a Seiseralm si disputerà uno slopestyle giovedì 23 gennaio, infine la novità Piancavallo celebrerà uno slalom parallelo e uno slalom parallelo a squadre sabato 25 e domenica 26 gennaio.

    Il programma completo delle gare:
    Dom. 25/08/19 - BA maschile e femminile Cardrona (Nzl)
    Sab. 02/11/19 - BA maschile e femminile Modena (Ita)
    Sab. 30/11/19 - BA maschile e femminile Pechino (Chn)
    Sab. 07/12/19 - PGS maschile e femminile Bannoye (Rus)
    Dom. 08/12/19 - PSL maschile e femminile Bannoye (Rus)
    Sab. 14/12/19 - PGS maschile e femminile Cortina (Ita)
    Dom. 15/12/19 - HP maschile e femminile Copper Mountain (Usa)
    Dom. 15/12/19 - SBX maschile e femminile Montafon (Aut)
    Gio. 19/12/20 - PGS maschile e femminile Carezza (Ita)
    Sab. 21/12/19 - SBX maschile e femminile Cervinia (Ita)
    Sab. 21/12/19 - HP maschile e femminile Secret Garden (Chn)
    Sab. 21/12/19 - BA maschile e femminile (Usa) in località da stabilire
    Sab. 04/01/20 - BA maschile e femminile Duesseldorf (Ger)
    Sab. 04/01/20 - PGS maschile e femminile Lackenhof (Aut)
    Dom. 05/01/20 - PGS Team Lackenhof (Aut)
    Ven. 10/01/20 - SBX maschile e femminile Bad Gastein (Aut)
    Sab. 11/01/20 - PGS maschile e femminile Scuol (Svi)
    Sab. 11/01/20 - SBX team mista Bad Gastein (Aut)
    Mar. 14/01/20 - PSL maschile e femminile Bad Gastein (Aut)
    Mer. 15/01/20 - PSL Team Bad Gastein (Aut)
    Mer. 15/01/20 - SS maschile e femminile Laax (Svi)
    Gio. 16/01/20 - HP maschile e femminile Laax (Svi)
    Ven. 17/01/20 - SS maschile e femminile Laax (Svi)
    Sab. 18/01/20 - PGS maschile e femminile Rogla (Slo)
    Sab. 18/01/20 - HP maschile e femminile Laax (Svi)
    Gio. 23/01/20 - SS maschile e femminile Seiseralm (Ita)
    Sab. 25/01/20 - SBX maschile e femminile Big White (Can)
    Sab. 25/01/20 - PSL maschile e femminile Piancavallo (Ita)
    Dom. 26/01/20 - PSL Team Piancavallo (Ita)
    Dom. 26/01/20 - SBX Team mista Big White (Can)
    Sab. 01/02/20 - SBX maschile e femminile Feldberg (Ger)
    Dom. 02/02/20 - SBX Team mista Feldberg (Ger)
    Sab. 01/02/20 - SS maschile e femminile Mammoth (Usa)
    Dom. 16/02/20 - SS maschile e femminile Calgary (Can)
    Sab. 14/02/20 - HP maschile e femminile Calgary (Can)
    Dom. 23/02/20 - PGS maschile e femminile PyeongChang (Kor)
    Sab. 29/02/20 - PGS maschile e femminile Blue Mountain (Can)
    Sab. 29/02/20 - SBX maschile e femminile Secret Garden (Chn)
    Dom. 01/03/20 - PSL maschile e femminile Blue Mountain (Can)
    Sab. 07/03/20 - SBX maschile e femminile Sierra Nevada (Spa)
    Sab. 14/03/20 - PSL maschile e femminile Winterberg (Ger)
    Dom. 15/03/20 - PSL Team Winterberg (Ger)
    Dom. 15/03/20 - SBX maschile e femminile Veysonnaz (Svi)
    Sab. 21/03/20 - SS maschile e femminile Spindleruv Mlyn (Cze)
  2. Due medaglie nel giro di un'ora. L'Italia arricchisce la propria collezione ai Mondiali juniores di snowboard e freestyle e dopo il bronzo conquistato a Reiteralm da Ester Gross e Filippo Ferrari nella gara a squadre di snowboardcross, ne arriva un altro da Rogla, dove Jasmin Coratti ha chiuso al terzo posto il gigante parallelo femminile. La 17enne azzurra, che la settimana scorsa si è laureata campionessa italiana ai Tricolori Assoluti di Piancavallo ed è al secondo posto nella classifica generale di Coppa Europa, ha confermato di essere uno dei migliori talenti della Nazionale.

    Sulla pista slovena ha superato in scioltezza i primi due turni, battendo le polacche Aleksandra Michalik e Maria Chyc rispettivamente agli ottavi e ai quarti, poi in semifinale si è arresa per appena un decimo a Sofia Nadyrshina, mentre nella small finale ha conquistato il meritato podio domando per otto centesimi la giapponese Miki Tsubaki. La medaglia d'oro è poi andata alla russa Anastasia Kurochkina, atleta di Coppa del mondo, che in finale ha superato per due centesimi la sua connazionale Nadyrshina.

    Era uscita agli ottavi l'altra azzurra Aline Moroder, battuta per 28 centesimi dall'atleta di casa Sara Goltes, mentre Sindy Schmalzl (19esima) ed Elisa Caffont (29esima) si erano fermate nelle qualificazioni. Non c'erano italiani, invece, nella fase finale della gara maschile che ha visto il trionfo del russo Alexander Loginov, campione del mondo anche tra i senior, sia in gigante, sia in slalom. Argento al tedesco Elias Huber, bronzo all'altro russo Iaroslav Stepanko, gli azzurri Cristian Pradel (37°), Fabian Lantschner (39°), Filippo Da Col (42°) ed Elija Dejori (45°) non sono riusciti a superare le qualificazioni. 

    Ordine d'arrivo PGS femminile Mondiali juniores Rogla (Slo)
    1. KUROCHKINA Anastasia 2000 RUS
    2. NADYRSHINA Sofia 2003 RUS
    3. CORATTI Jasmin 2001 ITA
    4. TSUBAKI Miki 2003 JPN
    5. CHYC Maria 1999 POL
    6. JANG Seo Hee 2002 KOR
    7. GOLTES Sara 2001 SLO
    8. PAWLIKOWSKA Oliwia 1999 POL
    9. BODNARUK Vita 2001 UKR
    10. MORODER Aline 1999 ITA 

    19. SCHMALZL Sindy 1999 ITA
    29. CAFFONT Elisa 1999 ITA

    Ordine d'arrivo PGS maschile Mondiali juniores Rogla (Slo)
    1. LOGINOV Dmitry 2000 RUS
    2. HUBER Elias 1999 GER
    3. STEPANKO Iaroslav 2002 RUS
    4. VITUGOV Ilia 1999 RUS
    5. GAUDET Arnaud 2000 CAN
    6. KHARUK Mykhailo 1999 UKR
    7. PRANTL Ole-Mikkel 2001 GER
    8. QIN Zihan 2000 CHN
    9. SLUEV Igor 1999 RUS
    10. PINK Matthaeus 2001 AUT

    37. PRADEL Cristian 2002 ITA
    39. LANTSCHNER Fabian 2002 ITA 
    42. DA COL Filippo 2003 ITA 
    45. DEJORI Elija 2001 ITA 
  3. Piancavallo-Milano, Milano-Piancavallo: il doppio viaggio non stanca Michela Moioli che agli Assoluti di Piancavallo conquista il quinto titolo nazionale di snowboardcross in carriera. Dopo aver partecipato alle gare di parallelo, con l'obiettivo di migliorare nelle curve in vista principalmente della prossima stagione, la bergamasca è tornata nella località friulana e ha partecipato alla competizione della propria specialità, tornando campionessa italiana a distanza di due anni. In finale ha battuto Sofia Belingheri e Raffaella Brutto, sue compagne del gruppo di Coppa del mondo, e Caterina Carpano, che in questa stagione ha ben figurato in Coppa Europa.

    Nella gara maschile Matteo Menconi ha bissato il trionfo della passata stagione domando Filippo Ferrari, alla prima medaglia in carriera agli Assoluti, Omar Visintin, che conquista il bronzo. e il giovanissimo Devin Castello, classe 2001 che si è qualificato alla finale non riuscendo a salire sul podio. Per Menconi è il terzo oro totale, sono rimasti fuori dalla finale tre atleti del gruppo di Coppa del mondo, come Lorenzo Sommariva, Fabio Cordi e Michele Godino.

    Ordine d'arrivo snowboardcross femminile campionati italiani Assoluti Piancavallo (Ita)
    1. MOIOLI Michela 1995
    2. BELINGHERI Sofia 1995
    3. BRUTTO Raffaella 1988
    4. CARPANO Caterina 1998
    5. GROSS ESTER 1999
    6. SAVOLDELLI Marika 2003
    7. FANTONI Federica 2002
    8. ZANA Sofia 2001
    9. GROEBLECHNER Sofia 2003
    10. BOCCOLINI Sofia 2000

    Ordine d'arrivo snowboardcross maschile campionati italiani Assoluti Piancavallo (Ita)
    1. MENCONI Matteo 1994
    2. FERRARI Filippo 1999
    3. VISINTIN Omar 1989
    4. CASTELLO Devin 2001
    5. SOMMARIVA Lorenzo 1993
    6. CORDI Fabio 1988
    7. GODINO Michele 1992
    8. BELINGHERI Thomas 1997
    9. CATAPANO Lorenzo 1996
    10. FELICETTI Mirko 1992

    Albo d'oro snowboardcross femminile campionati italiani assoluti
    2019 - 1. Michela Moioli 2. Sofia Belingheri 3. Raffaella Brutto
    2018 – 1. Sofia Belingheri 2. Francesca Gallina 3. Raffaella Brutto
    2017 – 1. Michela Moioli 2. Raffaella Brutto 3. Francesca Gallina
    2016 – 1. Raffaella Brutto 2. Gloria Gelmi 3. Ester Gross
    2015 – 1. Michela Moioli 2. Raffaella Brutto 3. Francesca Gallina
    2014 – 1. Raffaella Brutto 2. Sofia Belingheri 3. Linda Cappa
    2013 – 1. Michela Moioli 2. Sofia Belingheri 3. Giulia Gaspari
    2012 – 1. Michela Moioli 2. Francesca Gallina 3. Sofia Belingheri
    2011 – 1. Jessica Felicetti 2. Giovanna Costa 3. Giulia Manfrini
    2010 – 1. Raffaella Brutto 2. Karin Bernardi 3. Jessica Felicetti
    2009 – 1. Raffaella Brutto 2. Karin Bernardi 3. Giovanna Costa
    2008 – 1. Raffaella Brutto 2. Karin Bernardi 3. Giovanna Costa
    2007 – 1. Raffaella Brutto 2. Marion Leitner 3. Daniela Belingheri
    2006 – 1. Carmen Ranigler 2. Greta Felder 3. Raffaella Brutto
    2005 – 1. Michelle Annunziata 2. Giada Zucchi 3. Raffaella Brutto
    2004 – 1. Carmen Ranigler 2. Marion Leitner 3. Isabella Dal Balcon
    2003 – 1. Jennifer Frino 2. Isabella Dal Balcon 3 Caroline Frassy
    2002 – cancellata
    2001 – 1. Michelle Annunziata 2. Helene Marguerettaz 3. Jennifer Frino
    2000 – 1. Carmen Ranigler 2. Alessandra Pescosta 3. Margherita Parini
    1999 – 1. Michaela Steiner 2. Alessandra Pescosta 3. Helene Marguerettaz
    1998 – 1. Carmen Ranigler 2. Michaela Steiner 3. Victoria Holzner

    Albo d'oro snowboardcross maschile campionati italiani assoluti
    2019 – 1. Matteo Menconi 2. Filippo Ferrari 3. Omar Visintin
    2018 – 1. Matteo Menconi 2. Lorenzo Sommariva 3. Thomas Belingheri
    2017 – 1. Omar Visintin 2. Emanuel Perathoner 3. Matteo Menconi
    2016 – 1. Omar Visintin 2. Fabio Cordi 3. Tommaso Leoni
    2015 – 1. Matteo Menconi 2. Omar Visintin 3. Fabio Cordi
    2014 – 1. Omar Visintin 2. Matteo Menconi 3: Michele Godino
    2013 – 1. Luca Matteotti 2. Michele Godino 3. Riccardo Bagliani
    2012 – 1. Omar Visintin 2. Stefano Pozzolini 3. Emanuel Perathoner
    2011 – 1. Luca Matteotti 2. Luca Visintin 3. Riccardo Bagliani
    2010 – 1. Luca Matteotti 2. Francesco Sandrini 3. Stefano Pozzolini
    2009 – 1. Alberto Schiavon 2. Federico Raimo 3. Simone Malusà
    2008 – 1. Luca Matteotti 2. Emanuel Perathoner 3. Federico Raimo
    2007 – 1. Tommaso Tagliaferri 2. Manuel Perathoner 3. Fabio Cordi
    2006 – 1. Stefano Pozzolini 2. Alberto Schiavon 3. Tommaso Tagliaferri
    2005 – 1. Francesco Sandrini 2. Simone Malusà 3. Emanuel Perathoner
    2004 – 1. Simone Malusà 2. Alberto Schiavon 3. Hansel Longa
    2003 – 1. Stefano Pozzolini 2. Alberto Schiavon 3. Tommaso Tagliaferri
    2002 – cancellata
    2001 – 1. Stefano Pozzolini 2. Tommaso Tagliaferri 3. Hubert Palfrader
    2000 – 1. Arthur Hackhofer 2. Simone Malusà 3. Arno Feichter
    1999 – 1. Walter Feichter 2. Martin Spaerber 3. Simone Malusà
    1998 – 1. Michele Chiocchetti 2. Willy Trakofler 3. Walter Feichter
  4. Seconda giornata di gare ai Tricolori assoluti di snowboard 2019. Sulla pista Busa Grande di Piancavallo si è disputato il gigante parallelo con la partecipazione di 108 atleti: al termine di due gare avvincenti, l'atleta del circolo Aniene, il trentino di Moena Mirko Felicetti (5 podi in coppa del mondo in carriera) e la diciottenne altoatesina Jasmin Coratti si sono laureati nuovi campioni italiani della specialità. Felicetti ha impedito la doppietta del fuoriclasse e veterano azzurro Roland Fischnaller, già oro nello slalom di 24 ore fa, mentre Jasmin Coratti si è classificata davanti a Giulia Gaspari, martedì uscita durante le qualificazioni, ed Elisa Caffont.

    Podio maschile Italiani Assoluti PGS:
    1. Mirko Felicetti
    2. Roland Fischnaller
    3. Daniele Bagozza

    Podio femminile Italiani Assoluti PGS:
    1. Jasmin Coratti
    2. Giulia Gaspari
    3. Elisa Caffont

    La Coppa Italia è stata vinta nelle categorie Junior da Isabel Chiara Murer e Michele Vaschetto e, nella classe Senior, da Simone Berton. Giovedì 28 marzo è in programma la gara di banked slalom (tracciato composto da curve paraboliche e gobbe) che sarà valida anche per il titolo regionale.
  5. La prima volta in cui Roland Fischnaller si laureò campione d'italia dello slalom parallelo di snowboard era il 2002. A distanza di 17 anni il suo nome è ancora lì in alto, accanto al numero 1 che indica la posizione nell'ordine d'arrivo. L'altoatesino, che già nell'ultima gara di Coppa del mondo aveva dimostrato di essere in gran forma, uscendo solo per un'inforcata ai quarti di finale contro Lukas Mathies a Winterberg, vince la medaglia d'oro a Piancavallo e sale per la quarta volta sul gradino più alto del podio nella sua gara preferita agli Assoluti l'ultima nel 2008). In finale il 38enne ha battuto Daniele Bagozza, mentre nella small finale Maurizio Bormolini si è preso la medaglia di bronzo a discapito di Gabriel Messner. 

    in pista c'erano anche atleti stranieri, ma è stato soprattutto nella gara femminile che la loro presenza è stata maggiormente rilevante, con il podio della gara occupato interamente delle asiatiche (prima la cinese Cheng Peng, seconda la coreana Seo Hee Hang, terza la cinese Xue Dong). Così a vincere il titolo italiano per la prima volta in carriera è stata Aline Moroder, classe 1999, unica azzurra capace di accedere in semifinale. Fuori ai quarti Nadya Ochner e Alice Lombardi, che completano così il podio degli Assoluti, con la Ochner argento e la sua compagna più giovane terza.

    Curiosità: alla gara ha partecipato anche Michela Moioli, campionessa olimpica dello snowboardcross. La bergamasca ha voluto cimentarsi anche nella nuova disciplina e lo ha fatto con ottimi risultati, riuscendo a superare le qualificazioni: si è fermata agli ottavi classificandosi in tredicesima posizione nell'ordine d'arrivo complessivo e sesta limitatamente ai campionati italiani. Mercoledì 27 marzo ci riproverà in gigante. 

    Ordine d'arrivo PSL maschile campionati italiani Piancavallo (Ita)
    1. FISCHNALLER Roland 1980 ITA
    2. BAGOZZA Daniele 1995 ITA
    3. BORMOLINI Maurizio 1994 ITA
    4. MESSNER Gabriel 1997 ITA
    5. FELICETTI Mirko 1992 ITA
    6. HOFER Marc 1997 ITA
    7. RABANSER Georg 1973 ITA
    8. DEJORI Elija 2001 ITA
    9. LANTSCHNER Fabian 2002 ITA
    10. BERTON Simone 1998 ITA

    Ordine d'arrivo PSL femminile campionati italiani Piancavallo (Ita)
    1. MORODER Aline 1999 ITA
    2. OCHNER Nadya 1993 ITA
    3. LOMBARDI Alice 1998 ITA
    4. CORATTI Jasmin 2001 ITA
    5. SCHMALZL Sindy 1999 ITA
    6. MOIOLI Michela 1995 ITA
    7. DALMASSO Lucia 1997 ITA
    8. FAVA Elisa 2003 ITA
    9. VALLE Sofia 2003 ITA
    10. GROBLECHNER Sofia 2003 ITA
  6. Adesso la stagione è finita davvero, almeno per i più grandi, aspettando i Mondiali juniores. Nadya Ochner e Aaron March erano e restano secondi nella classifica generale di Coppa del mondo per quanto riguarda la gara mista a squadre di parallelo.

    A Winterberg per la terza volta in tre gare ha vinto la coppia austriaca composta da Daniela Ulbing e Benjamin Karl che in finale ha avuto la meglio sugli svizzeri Patrizia Kummer e Dario Caviezel, sul podio anche gli idoli di casa Selina Joerg e Stefan Baumeister.

    Gli azzurri si sono classificati al nono posto, primi tra gli eliminati agli ottavi: sono stati i tedeschi Ramona Theresia Hofmeister ed Elias Huber a farli fuori. Quindicesima l'altra coppia italiana formata da Giulia Gaspari e Mirko Felicetti, che nel primo turno hanno piegato i cinesi Zang/Zhang e iun quello successivo si sono fermati proprio contro Ulbing e Karl.

    Ordine d'arrivo PST Cdm Winterberg (Ger)
    1 AUSTRIA 1 (ULBING Daniela/KARL Benjamin)
    2 SVIZZERA 1 (KUMMER Patrizia/CAVIEZEL Dario)
    3 GERMANIA 1 (JOERG Selina/BAUMEISTER Stefan)
    4 RUSSIA 2 (SALIKHOVA Elizaveta/WILD Vic)
    5 RUSSIA 1 (SOBOLEVA Natalia/SOBOLEV Andrey)
    6 SLOVENIA 1 (KOTNIK Gloria/MASTNAK Tim)
    7 AUSTRIA 2 (SCHOEFFMANN Sabine/PAYER Alexander)
    8 GERMANIA 3 (HOFMEISTER Ramona Theresia/HUBER Elias)
    9 ITALIA 1 (OCHNER Nadya/MARCH Aaron)
    10 SVIZZERA (JENNY Ladina/SCHUELER Sebastian)

    15 ITALIA 2 (GASPARI Giulia/FELICETTI Mirko 1992)
  7. Roland Fischnaller chiude al terzo posto la Coppa del mondo di parallelo. Il veterano del gruppo azzurro, ancora in corsa per la sfera di cristallo fino all'ultima gara, avrebbe dovuto vincere a Winterberg e sperare nel 14° posto come massimo risultato per il russo Andrey Sobolev. Ebbene, dopo gli ottavi di finale, con l'eliminazione dello stesso Sobolev contro Zan Kosir e il passaggio del turno dell'azzurro, capitan Fisch ha cominciato a credere nell'impresa sapendo che il rivale sarebbe arrivato proprio 14esimo nell'ordine d'arrivo finale, ma purtroppo ai quarti di finale, dopo essere arrivato davanti a Lukas Mathies al traguardo, è stato squalificato per un'inforcata e ha dovuto rinunciare al sogno.

    Per il 38enne azzurro resta comunque una grande stagione dopo l'argento mondiale nello slalom parallelo e il terzo posto anche nella coppa di specialità del gigante. Oggi, a Winterberg, si è classificato più in alto di lui Aaron March, eliminato ai quarti come Fischnaller, dopo aver perso per soli 8 centesimi contro Tim Mastnak. Fuori agli ottavi, invece, Mirko Felicetti, mentre Edwin Coratti e Daniele Bagozza non avevano superato le qualificazioni, così come Gabriel Messner, Marc Hofer e Maurizio Bormolini. Il successo (primo stagionale) è andato a Lukas Mathies, giustiziere di Fischnaller, che in finale ha battuto Stefan Baumeister: il tedesco si consola sorpassando Sobolev nella classifica di specialità e portando a casa la coppetta. Sul podio di Winterberg, anche Zan Kosir, terzo.

    Nella gara femminile Nadya Ochner ha mancato l'accesso tra le sedici per un solo decimo e si è classificata diciassettesima. In classifica generale, invece, ha chiuso al quinto posto grazie a uno splendido inizio di stagione. La gara è andata a Patrizia Kummer, al primo successo dell'anno, mentre a Selina Joerg, perdendo in finale, è sfuggita per soli venti punti la coppa di specialità, finita nelle mani di Julie Zogg, mentre a Ester Ledecka è bastato arrivare ai quarti, chiudendo quinta, per tenere a distanza la Joerg e conquistare la Coppa del mondo.

    Classifica finale Coppa del mondo maschile
    1. SOBOLEV Andrey RUS 4.625.00
    2. MASTNAK Tim SLO 4.116.00
    3. FISCHNALLER Roland ITA 3.989.40

    8. MARCH Aaron ITA 3.229.40
    12. CORATTI Edwin ITA 2.790.00
    13. BAGOZZA Daniele ITA 2.710.00
    22. FELICETTI Mirko ITA 1.740.00
    23. BORMOLINI Maurizio ITA 1.566.00
    44. MESSNER Gabriel ITA 251.10
    56. HOFER Marc ITA 79.90

    Classifica di specialità PSL maschile
    1. BAUMEISTER Stefan GER 2.020.00
    2. SOBOLEV Andrey RUS 1.990.00
    3. CAVIEZEL Dario SUI 1.870.00

    6. FISCHNALLER Roland ITA 1.280.00
    7. BAGOZZA Daniele ITA 1.220.00
    8. MARCH Aaron ITA 1.210.00

    Classifica finale Coppa del mondo maschile
    1. LEDECKA Ester CZE 5.900.00
    2. JOERG Selina GER 5.619.70
    3. SCHOEFFMANN Sabine AUT 5.250.00

    5. OCHNER Nadya ITA 4.080.00
    29. GASPARI Giulia ITA 458.00

    Classifica di specialità PSL femminile
    1. ZOGG Julie SUI 2.220.00
    2. JOERG Selina GER 2.200.00
    3. KUMMER Patrizia SUI 2.180.00

    14. OCHNER Nadya ITA 850.00
    31. GASPARI Giulia ITA 128.00

    Ordine d'arrivo PSL maschile Cdm Winterberg (Ger)
    1 MATHIES Lukas 1991 AUT
    2 BAUMEISTER Stefan 1993 GER
    3 KOSIR Zan 1984 SLO
    4 MASTNAK Tim 1991 SLO
    5 MARCH Aaron 1986 ITA
    6 KISLINGER Sebastian 1988 AUT
    7 FISCHNALLER Roland 1980 ITA
    8 YANKOV Radoslav 1990 BUL
    9 LOGINOV Dmitry 2000 RUS
    10 LEE Sangho 1995 KOR

    16 FELICETTI Mirko 1992 ITA
    18 CORATTI Edwin 1991 ITA
    24 MESSNER Gabriel 1997 ITA
    25 BAGOZZA Daniele 1995 ITA
    42 HOFER Marc 1997 ITA
    53 BORMOLINI Maurizio 1994 ITA

    Ordine d'arrivo PSL femminile Cdm Winterberg (Ger)
    1 KUMMER Patrizia 1987 SUI
    2 JOERG Selina 1988 GER
    3 JENNY Ladina 1993 SUI
    4 ULBING Daniela 1998 AUT
    5 LEDECKA Ester 1995 CZE
    6 SALIKHOVA Elizaveta 1996 RUS
    7 LOCH Cheyenne 1994 GER
    8 ZANG Ruxin 1994 CHN
    9 KROL Aleksandra 1990 POL
    10 SCHOEFFMANN Sabine 1992 AUT

    17 OCHNER Nadya 1993 ITA 
  8. Omar Visintin si è giocato la Coppa del mondo fino all'ultimo respiro, Michela Moioli conclude la sua con il terzo podio in cinque gare. È stata una giornata piena di emozioni a Veysonnaz per gli azzurri. Il 29enne atleta dell'Esercito si presentava sulla pista svizzera forte del terzo posto nella classifica generale dietro Martin Noerl e Alessandro Haemmerle e ha dato il meglio di sé fino alla fine: agli ottavi ha vinto in rimonta la propria batteria davanti all'idolo di casa Kalle Koblet, ai quarti si è piazzato alle spalle dello svizzero passando comunque il turno e lasciando fuori il compagno di squadra Lorenzo Sommariva, in semifinale è tornato davanti a Koblet e gli è bastato il secondo posto dietro Haemmerle per accedere alla finale. A quel punto, vista l'eliminazione agli ottavi di Martin Noerle, con una vittoria, si sarebbe garantito anche la Coppa del mondo: purtroppo, però, l'azzurro ha chiuso al quarto posto, con Lucas Eguibar a far festa per il successo e Alessandro Haemmerle, secondo, per la sfera di cristallo. Sul podio è salito anche Cameron Bolton.

    La gara degli altri azzurri era finita prima, con Emanuel Perathoner eliminato ai quarti proprio come Sommariva dopo aver vinto la propria batteria agli ottavi: entrambi hanno centrato la top ten, rispettivamente con la nona e la decima posizione, nell'ordine d'arrivo finale. Fabio Cordi, invece, si è fermato al primo turno con il quarto posto nella heat vinta dal campione del mondo Mick Dierdorff, ed è finito fuori dalla zona punti.

    Nella gara femminile Michela Moioli ha centrato il terzo posto, come nella seconda gara di Cervinia e come ai Mondiali: la bergamasca ha vinto la propria batteria sia ai quarti che in semifinale, in entrambi i casi davanti alla francese Chloe Trespeuch, poi in finale la transalpina le ha strappato il secondo posto, con Eva Samkova, praticamente imbattibile in questa stagione, che centrava l'ennesimo trionfo andando a prendersi anche la Coppa del mondo dopo i Mondiali. In realtà ne era già sicura dopo l'eliminazione in semifinale di Lindsey Jacobellis, che alla vigilia aveva i suoi stessi punti. Terza anche in classifica generale Michela Moioli che ha evitato il sorpasso di Charlotte Bankes, quarta in finale. Settimo e ottavo posto a Veysonnaz per altre due azzurre, Raffaella Brutto e Sofia Belingheri, rispettivamente terza e quarta nella small final. Fuori ai quarti, invece, Francesca Gallina.

    Classifica finale Coppa del mondo maschile snowboardcross
    1. HAEMMERLE Alessandro AUT 2440 punti
    2. VISINTIN Omar ITA 2035
    3. NOERL Martin GER 1970

    6. PERATHONER Emanuel ITA 1668.20
    18. SOMMARIVA Lorenzo ITA 887.90
    31. CORDI Fabio ITA 382

    36. FERRARI Filippo ITA 178
    41. MENCONI Matteo ITA 136.80
    44. GODINO Michele ITA 129.30
    65. LEONI Tommaso ITA 25
    75. BELINGHERI Thomas ITA 11.60

    Classifica finale Coppa del mondo maschile snowboardcross
    1. SAMKOVA Eva CZE 4400 punti
    5. JACOBELLIS Lindsey USA 3850
    3. MOIOLI Michela ITA 2650

    8. BELINGHERI Sofia ITA 1240
    9. BRUTTO Raffaella ITA 1220
    13. GALLINA Francesca ITA 960
    33. CARPANO Caterina ITA 125

    Ordine d'arrivo snowboardcross maschile Cdm Veysonnaz (Sui)
    1 EGUIBAR Lucas 1994 ESP
    2 HAEMMERLE Alessandro 1993 AUT
    3 BOLTON Cameron 1990 AUS
    4 VISINTIN Omar 1989 ITA
    5 KEARNEY Hagen 1991 USA
    6 LUEFTNER Julian 1993 AUT
    7 KOBLET Kalle 1997 SUI
    8 HILL Kevin 1986 CAN
    9 PERATHONER Emanuel 1986 ITA
    10 SOMMARIVA Lorenzo 1993 ITA 

    31 CORDI Fabio 1988 ITA

    Ordine d'arrivo snowboardcross femminile Cdm Veysonnaz (Sui)
    1 SAMKOVA Eva 1993 CZE
    2 TRESPEUCH Chloe 1994 FRA
    3 MOIOLI Michela 1995 ITA
    4 BANKES Charlotte 1995 GBR
    5 JACOBELLIS Lindsey 1985 USA
    6 MOENNE LOCCOZ Nelly 1990 FRA
    7 BRUTTO Raffaella 1988 ITA
    8 BELINGHERI Sofia 1995 ITA
    9 CASANOVA Lara 1996 SUI
    10 SIEGENTHALER Sina 2000 SUI 

    13 GALLINA Francesca 1996 ITA
  9. Essere tra i primi tre di Coppa del mondo a 38 anni è comunque una gran cosa. Oggi a Roland Fischnaller non è andata benissimo nel gigante di Scuol, ma i grandi risultati ottenuti nel corso della stagione gli consentono di salire sul podio della classifica finale di specialità, dietro lo sloveno Tim Mastnak e l'austriaco Andreas Promegger. Il 37° posto ottenuto nel PSG sulla pista svizzera, purtroppo, allontana il sogno di vincere la prima Coppa del mondo generale in carriera dopo aver trionfato tre volte in quella di slalom.

    L'azzurro non ha superato le qualificazioni chiudendo fuori dai 32 nella prima manche della prova cronometrata e guadagnando 19.40 punti, mentre il suo rivale principale, il russo Andrey Sobolev, ha vinto la gara battendo in finale il campione del mondo Dmitry Loginov e di punti ne ha portati a casa 1000 salendo a 4445 contro i 3629.40 dell'altoatesino. Servirà un clamoroso ribaltone sabato 23 marzo, nella gara conclusiva di Winterberg, che però è più favorevole alle caratteristiche dell'italiano. 

    Sulla pista svizzera i tre azzurri qualificati alla fase finale sono stati eliminati tutti agli ottavi, con Edwin Coratti squalificato nella manche contro lo stesso Sobolev, Mirko Felicetti battuto per 24 centesimi dallo sloveno Tim Mastnak e Aaron March preceduto per 97 centesimi dallo svizzero Dario Caviezel, poi terzo nell'ordine d'arrivo finale. Così, in virtù dei tempi nella prova cronometrata, Felicetti ha chiuso undicesimo, March 14° e Coratti 15°. Era rimasto fuori Daniele Bagozza, 25°, così come Maurizio Bormolini, 31° e Marc Hofer, 41°.

    Anche nella gara femminile l'unica azzurra qualificata è stata eliminata agli ottavi: Nadya Ochner era andata avanti con il sesto tempo, ma al primo turno un errore l'ha costretta ad arrendersi contro Natalia Soboleva, arrivata al traguardo con 7"19 di vantaggio. L'altoatesina si è classificata così undicesima, poco fuori dalla top ten,  mentre Giulia Gaspari era stata squalificata nella prova cronometrata. Il successo è andato a Milena Bykova, che in finale ha sconfitto Ester Ledecka, sul podio anche la tedesca Cheyenne Loch. La Ledecka, già certa della Coppa del mondo di gigante dove Ochner ha chiuso al quarto posto, allunga sulle rivali Sabine Schoeffmann, Selina Joerg e Julie Zogg anche nella classifica generale.

    Classifica finale Coppa del mondo PGS maschile
    1. MASTNAK Tim SLO 3336.00 punti
    2. PROMEGGER Andreas AUT 3070.00 
    3. FISCHNALLER Roland ITA 2709.40 

    5. CORATTI Edwin ITA 2350.00 
    9. MARCH Aaron ITA 2019.40
    14. BAGOZZA Daniele ITA 1490.00
    16. FELICETTI Mirko ITA 1430.00
    21. BORMOLINI Maurizio ITA 1108.00
    44. MESSNER Gabriel ITA 136.10
    54. HOFER Marc ITA 62.00

    Classifica finale Coppa del mondo PGS femminile
    1. LEDECKA Ester CZE 5000.00 punti
    2. JOERG Selina GER 3419.70 
    3. HOFMEISTER Ramona Theresia GER 3258.20 

    4. OCHNER Nadya ITA 3230.00 
    30. GASPARI Giulia ITA 330.00
    46. CORATTI Jasmin ITA 80.00

    47. CAFFONT Elisa ITA 69.70
    49. MORODER Aline ITA 64.40
    51. SCHMALZL Sindy ITA 58.20
    55. DALMASSO Lucia ITA 42.50

    Ordine d'arrivo PGS maschile Cdm Scuol (Sui)
    1 SOBOLEV Andrey 1989 RUS
    2 LOGINOV Dmitry 2000 RUS
    3 CAVIEZEL Dario 1995 SUI
    4 SARSEMBAEV Dmitry 1997 RUS
    5 KARLAGACHEV Dmitriy 1998 RUS
    6 MASTNAK Tim 1991 SLO
    7 BEAULIEU Sebastien 1991 CAN
    8 BAUMEISTER Stefan 1993 GER
    9 AUNER Arvid 1997 AUT
    10 WILD Vic 1986 RUS

    11 FELICETTI Mirko 1992 ITA 
    14 MARCH Aaron 1986 ITA 
    15 CORATTI Edwin 1991 ITA 
    25 BAGOZZA Daniele 1995 ITA 
    31 BORMOLINI Maurizio 1994 ITA 
    37 FISCHNALLER Roland 1980 ITA 
    41 HOFER Marc 1997 ITA

    Ordine d'arrivo PGS femminile Cdm Scuol (Sui)
    1 BYKOVA Milena 1998 RUS 
    2 LEDECKA Ester 1995 CZE 
    3 LOCH Cheyenne 1994 GER 
    4 SOBOLEVA Natalia 1995 RUS 
    5 SCHOEFFMANN Sabine 1992 AUT 
    6 HOFMEISTER Ramona Theresia 1996 GER 
    7 DANCHA Annamari 1990 UKR 
    8 VALOVA Maria 1999 RUS 
    9 JOERG Selina 1988 GER 
    10 ZOGG Julie 1992 SUI 

    11 OCHNER Nadya 1993 ITA 
    GASPARI Giulia 1995 ITA squalificata
  10. Un doppio capolavoro. L'Italia dello snowboard chiude in modo trionfante il tour asiatico, conquistando un doppio podio nello slalom parallelo di Secret Garden, in Cina: Daniele Bagozza ottiene il suo primo successo in carriera battendo in finale il campione del mondo Dmitry Loginov, Roland Fischnaller sale per la 36esima volta sul podio in Coppa del mondo riuscendo a precedere di soli 7 centesimi l'idolo di casa Xuan Zhang nella small final.

    A 23 anni Bagozza rappresenta di sicuro il futuro della Nazionale in questa disciplina, ma è già anche il presente: a Rogla ottenne il suo primo podio perdendo in finale contro il compagno di squadra Edwin Coratti, stavolta il derby gli ha portato fortuna e in semifinale ha superato proprio il suo capitano Fischnaller. Nello slalom il massimo che aveva ottenuto finora era stato un quindicesimo posto, qui si è superato nonostante turni difficilissimi, arrivando alla fase finale con il sesto tempo ed eliminando grossi calibri come Andreas Promegger agli ottavi (per appena 8 centesimi), il coreano Lee ai quarti e, come detto, Fischnaller e Loginov nelle due manche conclusive.

    Fischnaller, che in questa stagione si è preso anche la soddisfazione dell'argento mondiale, conferma a 38 anni di essere l'atleta più continuo del circuito e dopo il decimo tempo in qualificazione, elimina i russi Sarsembaev e Sobolev, prima di cedere a Bagozza: il terzo posto gli basta per balzare al comando della Coppa del mondo con 3610 punti contro i 3445 di Andrey Sobolev, che era già dietro l'azzurro, e i 3316 di Andreas Promegger e i 3216 di Tim Mastnak, entrambi scavalcati.

    Altri due italiani avevano superato la prova cronometrata e si sono poi fermati agli ottavi: Aaron March è stato battuto da Andrey Sobolev, Edwin Coratti da Alexander Payer. Erano rimasti fuori, invece, Maurizio Bormolini (20°), Mirko Felicetti (28°) e Gabriel Messner (43°). Nella gara femminile si è fermata ai quarti di finale la corsa di Nadya Ochner. L'azzurra, che si era qualificata con il 13esimo tempo, si è presa la rivincita sulla tedesca Ramona Hofmeister, che l'aveva battuta nel gigante di sabato, precedendola di 8 centesimi nel primo turno della fase a eliminazione diretta. Nel turno successivo, però, l'altoatesina si è arresa alla svizzera Julie Zogg, leader di Coppa del mondo nella specialità, finendole dietro per appena 11 centesimi. L'elvetica ha poi perso in finale contro la cinese Naiying Gong che a 20 anni ottiene così il primo trionfo in carriera nel massimo circuito, sul podio anche la tedesca Selina Joerg che nella small final ha avuto la meglio sulla svizzera Patrizia Kummer. Ochner chiude così al settimo posto la gara di Secret Garden ed è quinta con 3700 punti nella classifica generale di Coppa del mondo, dove Ester Ledecka, oggi fuori ai quarti, è al comando a quota 4650 contro i 4540 di Sabine Schoeffmann e i 4529.70 di Selina Joerg. A Scuol, in Svizzera, il prossimo appuntamento con il gigante di sabato 9 marzo.

    Ordine d'arrivo PGS maschile Secret Garden (Chn)
    1 BAGOZZA Daniele 1995 ITA 
    2 LOGINOV Dmitry 2000 RUS
    3 FISCHNALLER Roland 1980 ITA
    4 ZHANG Xuan 1992 CHN
    5 SOBOLEV Andrey 1989 RUS
    6 KARLAGACHEV Dmitriy 1998 RUS
    7 PAYER Alexander 1989 AUT
    8 LEE Sangho 1995 KOR 
    9 KISLINGER Sebastian 1988 AUT
    10 SARSEMBAEV Dmitry 1997 RUS

    11 CORATTI Edwin 1991 ITA 
    15 MARCH Aaron ITA
    20 BORMOLINI Maurizio ITA
    28 FELICETTI Mirko ITA
    43 MESSNER Gabriel ITA

    Ordine d'arrivo PSL femminile Secret Garden (Chn)
    1 GONG Naiying 1998 CHN 
    2 ZOGG Julie 1992 SUI 
    3 JOERG Selina 1988 GER 
    4 KUMMER Patrizia 1987 SUI 
    5 LEDECKA Ester 1995 CZE 
    6 SCHOEFFMANN Sabine 1992 AUT 
    7 OCHNER Nadya 1993 ITA 
    8 VALOVA Maria 1999 RUS 
    9 LOCH Cheyenne 1994 GER 
    10 HOFMEISTER Ramona Theresia 1996 GER 260.00